L'annuncio atteso per il fine settimana

Fiorentina-Sousa: ci siamo. Il portoghese si libera, manca solo l’ufficialità

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
I tifosi viola non sono entusiasti ma Paulo Sousa è un passo dalla Fiorentina

I tifosi viola non sono entusiasti ma Paulo Sousa è un passo dalla Fiorentina

FIRENZE. L’ufficializzazione non è arrivata dopo l’atteso Cda di oggi pomeriggio, ma tra Paulo Sousa e la Fiorentina è tutto fatto: è solo questione di ore e sarà pubblicato anche il comunicato visto che il tecnico portoghese si è liberato dal Basilea: a impedire la fumata bianca, solo il fatto che il club svizzero a questo punto vuole prendere il nuovo tecnico, prima di «dire» ai propri tifosi del divorzio dal lusitano.

ROGG. All’uscita dalla riunione del pomeriggio, è stato il direttore generale Andrea Rogg a rivelare cos’era accaduto nelle stanze di Viale Fanti, senza però entrare nel dettaglio. «Serve ancora un po’ di pazienza, al massimo nel week end saprete il nuovo tecnico. Sousa? Non c’è ancora nessuna conferma, aspettiamo il via libera. È una situazione che vogliamo valutare attentamente, ovviamente se un tecnico si libera dalla propria squadra tutto diventa più facile». Che, tradotto dal calcese, significa più o meno quanto detto prima: è solo questione di ore.

SOUSA. Bollate come poco interessanti dal presidente Cognigni all’ingresso al Cda e commentate con un «Sousa in carriera ha saputo dare anche dei dispiaceri alla Juventus» da Rogg alla fine, la giornata è stata comunque contrassegnate anche dalle scritte contro il portoghese, che a questo punto nella presentazione verosimilmente a inizio prossima settimana, dovrà cercare da subito di conquistare le simpatie della gente viola.

PROGETTO. Rogg non crede che ci metterà molto. Anche perché pare il Cda abbia rilanciato sul progetto. «Serve qualcuno che riesca a prendere questo cammino e continuarlo con questa società, rappresentando i valori della squadra e della città.  La nostra idea è quella di avere un progetto sportivo importante, un progetto che possa divertire la gente. Si va avanti con piacere e con tanta voglia di fare. Indipendentemente dal monte ingaggi di cui non abbiamo parlato».

MONTELLA. Se il presidente Cognigni aveva per certi versi ringraziato Montella per i tre anni in cui ha fatto divertire tutti, Rogg va invece già oltre, con la speranza di evitare strascichi contrattuali: «Sono state puntualizzate certe cose. Ci sono state delle prese di posizione, ma da qui a parlare di vie legali la strada è lunga».

STADIO-SPONSOR. Due questioni ancora in stand by sono invece quelle relative al nuovo impianto e al prossimo sponsor. «Lo stadio nuovo è un progetto chiave, siamo determinati. La proprietà, così come la città, tiene tantissimo a questo progetto. Per lo sponsor non ci sono novità,  abbiamo 3 piste, speriamo di concretizzare quanto prima», conclude Rogg.

Tag:, , ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.