I risultati annunciati dai tre sindacati

Scuola, sciopero degli scrutini: in Toscana adesione oltre l’80%

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano

Stampa Stampa
Sciopero della scuola,

Sciopero della scuola,

FIRENZE – Lo sciopero degli scrutini ha registrato un’adesione media dell’80% nelle scuole della Toscana con punte del 90% a Prato e Pistoia; le convocazioni domenicali avanzate da alcuni presidi sono state revocate ma la questione sarà comunque chiusa entro lunedì. E’ quanto reso noto oggi dai sindacati fiorentini di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Gilda e Snals. “Lo sciopero degli scrutini è decollato, contrariamente a quello che alcuni presidi dichiarato con un po’ di fretta – hanno sottolineato i sindacati – Dove lo sciopero non è partito, è perché gli insegnanti hanno deciso, per ragioni di opportunità organizzative o di rapporto con i ragazzi, di non aderire.

Se lo sciopero, hanno detto ancora i sindacati, “non ha completamente bloccato gli scrutini è perché la legge impedisce il blocco completo. È comunque l’ultima ratio per dire no a disegno legge pericoloso come la Buona Scuola, che non piace e che porterà la scuola pubblica allo sbando completo”. I sindacati si sono poi detti preoccupati per il futuro della scuola anche a causa della situazione degli organici dei docenti e del personale Ata. “A livello nazionale è previsto un taglio di 2020 unità del personale Ata che nel territorio fiorentino equivale a circa 30-50 persone in meno. Già gli organici sono ridotti, con questo ulteriore taglio il rischio è che alcune scuole possano rimanere chiuse”. Timori anche sul fronte dei docenti. “A fronte del piano stabilizzazioni sbandierato dal governo – hanno detto ancora i sindacati – solo a Firenze ci saranno 60 docenti in esubero per le scuole secondarie di secondo grado e 30 classi in meno, dovendo ricorrere agli accorpamenti”.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.