Istituto di Scienze Militari Aeronautiche

Francesco Attesti in concerto all’Aeronautica, con note di pianoforte a «volo radente» (Video-Foto)

di Sandro Addario - - Approfondimento, Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Il pianista Francesco Attesti (Foto Isma)

Il pianista Francesco Attesti (Foto Isma)

FIRENZE – Note di pianoforte a «volo radente» nel suggestivo scenario dell’Istituto di Scienze Militari Aereonautiche di Firenze, davanti alla statua del Pegaso alato. Questa la cornice dell’evento musicale «Francesco Attesti in concerto» che si è svolta venerdì 12 giugno, a chiusura dell’anno scolastico 2014-2015 della Scuola Militare «Giulio Douhet».

Protagonista della serata il maestro Francesco Attesti, toscano di Cortona, di quella stessa provincia aretina dove intorno al 1000 nacque Guido Monaco (o Guido D’Arezzo), l’ideatore delle note musicali. Appena rientrato da una nuova tournée negli Stati Uniti, dove poco giorni fa ha compiuto i suoi primi 40 anni, Attesti si è esibito in musiche di Bach, Pescetti, Schubert, Chopin, Listz, Piazzolla e Satie, davanti ad un folto pubblico di autorità e invitati, accolti dal generale di divisione aerea Gian Franco Camperi, comandante dell’Isma,

VIDEO

Presenti anche gli allievi del Corso «Lyra» della Douhet, i giovanissimi 16enni del primo anno di liceo classico e del terzo di liceo scientifico. Due di loro, Luigi Ronci di Roma e Alice Alfieri di Bolzano, durante l’intervallo del concerto hanno illustrato ai presenti una sintesi storica della struttura militare che li stava ospitando: un tempo chiamata Scuola di Guerra Aerea, fu costruita in appena nove mesi (maggio 1937 –gennaio 1938) dall’architetto fiorentino Raffaello Fagnoni e oggi è inserita a pieno titolo nell’esclusivo elenco dei «monumenti nazionali» italiani.

 

FOTOGALLERY

 

 

 

Tag:, ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.