Dopo l'estenuante tiramolla con il Basilea

Fiorentina: l’allenatore è Sousa. Ma arriverà (lunedì o martedì) dopo una minivacanza in Portogallo

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa

 

Tifoseria della Fiorentina

C’è curiosità per capire come i tifosi viola accoglieranno Paulo Sousa

FIRENZE. Paulo Sousa è libero. Di più. Il Basilea ha già annunciato il suo successore, il tedesco Urs Fischer. Per l’approdo del portoghese sulla panchina viola non ci sono dunque più problemi: presto il biennale (da poco più di un milione di euro) per cui l’accordo con i dirigenti della Fiorentina sarà depositato in Lega.

UFFICIALIZZAZIONE. Ancora però non c’è il comunicato ufficiale. Il motivo? Si attende appunto di ratificare il contratto e, magari, di capire quando potrà esserci la presentazione a stampa e tifosi (a proposito, chissà come lo accoglieranno dopo scritte e striscioni polemici della scorsa settimana) dell’allenatore lusitano: lunedì e martedì i giorni più papabili.

WEEK END. Come mai slitta tutto ancora? Semplice, Sousa è stato in Svizzera anche oggi per sistemare gli ultimi dettagli relativi alle pendenze con il club elvetico («Non era più qui con la testa», il commiato del presidente del Basilea), poi ha fatto ritorno in Portogallo, anche per staccare un po’ dopo l’estenuante tira e molla con i suoi ex dirigenti. Si prenderà insomma una sorta di mini-vacanze, due-tre giorni al massimo.

MERCATO. Anche perché in questo periodo è stato pure molto impegnato con Pradè e collaboratori, restando in contatto continuo per iniziare a pianificare il mercato, con la speranza che il primo colpo da annunciare sia la permanenza in viola di Mohammed Salah.

DELLA VALLE. Per questo però sarà essenziale un altro arrivo in città, quello di Andrea Della Valle, che alla fine ha evitato la visita a Pitti Immagine ma potrebbe anche lui esserci nel giorno eletto per la presentazione di Sousa. Oltre che per capire meglio il futuro dell’egiziano, sarebbe anche l’occasione per capire quali sono le reali intenzioni della famiglia marchigiana in ottica Fiorentina visto che il prossimo ha tutta l’aria di diventare una sorta di anno zero.

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.