L'egiziano dovrebbe dire sì ai Della Valle nelle prossime ore

Fiorentina: Salah in retta d’arrivo (l’Inter va su Jovetic). Storari in viola. Ilicic (di nuovo) vicino al Bologna

di Massimiliano Mugnaini - - Primo piano, Sport

Stampa Stampa

Ilicic in azione: contro il Cesena giocherà in tandem con Gilardino

FIRENZE. L’arrivo in serata degli agenti di Salah a Milano, significa che l’ora X è davvero vicina. A breve i dirigente viola – a loro volta in partenza per la Lombardia – riceveranno la fatidica risposta dell’egiziano. L’ottimismo continua a crescere – anche perché l’Inter ha virato decisamente su Stevan Jovetic, a sua volta vecchia conoscenza dei tifosi viola -, ma nessuno comunque si sbilancia nonostante il milione di euro già versato nelle casse del Chelsea dalla Fiorentina che, diversamente, entro la mezzanotte di oggi, avrebbe perso l’opzione per il prestito del secondo anno.

STORARI. Egiziano a parte, ovviamente però Pradè e collaboratori si muovono anche su altri fronti. Il primo acquisto dell’estate potrebbe essere un portiere di grande esperienza: Marco Storari. Già a Firenze a fare il vice Frey durante la gestione Prandelli, il 38enne estremo difensore che nelle ultime stagioni ha difeso la porta della Juve sarebbe stato chiuso in bianconero proprio da Neto e pare abbia scelto la viola per finire la carriera. Anche se, chi lo conosce, assicura che non tornerà in Toscana solo per fare da chioccia al romeno Tatarasanu, ma cercherà di giocarsi il posto da titolare.

CAGLIARI. Sempre in entrata, la Fiorentina lavora a un doppio colpo da Cagliari.  Nel mirino della dirigenza viola è infatti finita la coppia composta dall’attaccante Diego Farias e dal centrocampista Albin Ekdal. La prima offerta dei Della Valle, di poco superiore agli 8 milioni, non ha ancora convinto il presidnete dei Giulini a cedere due dei pezzi pregiati, che comunque di sicuro non giocheranno in B con i rossoblò.

ATTACCO. Convinto di riuscire a piazzare Mario Gomez – ma per ora le offerte latitano – e magari rimpiazzarlo con Mattia Destro che il Monaco continua però a corteggiare con insistenza, il club viola lavora comunque principalmente su un vero e proprio ricambio in attacco.

ILICIC. Non a caso, i dirigenti gigliati sarebbero propensi a lasciar andare anche Josip Ilicic, nonostante l’ottimo finale della scorsa stagione dello sloveno. Il Bologna dell’ex ds viola Pantaleo Corvino è pronto a mettere sul piatto 7 milioni: Pradè ritiene l’offerta congrua, ora però manca il sì del giocatore che già a gennaio, quando per altro gli emiliani erano ancora in B, aveva rifiutato i rossoblù.

MAGLIE. Infine c’è grande curiosità per le maglie che il nuovo sponsor tecnico viola Le Coq Sportif svelerà alla stampa domani mattina, 1 luglio, anche se per vederla addosso ai calciatori bisognerà aspettare lunedì 6, quando, alla vigilia della partenza per il ritiro di Moena, alcuni degli uomini di Paulo Sousa faranno da modelli alla festa per i tifosi programmata dalla società in Santo Spirito.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    A proposito di nuove maglie della squadra, ha detto bene un giornalista fiorentino: conta la persona che ci sta dentro, quindi non la menerei oltre misura.
    Piuttosto, sta diventando penosa la trattativa per Salah, mi sembra che dai tempi in cui i giocatori si sentivano fieri di vestire la maglia viola, adesso ci sia una strafottenza veramente al top.
    Come potranno pensare i tifosi che il giocatore sia veramente “attaccato” alla squadra?

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.