Oggi 30 giugno a Sant'Apollonia

Firenze: «Sacrae cantiones», rarità musicali con L’Homme Armé

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
L'Homme Armé

L’Homme Armé

FIRENZE – L’Homme Armé, ensemble specializzato nell’esecuzione di musica antica e contemporanea specialmente rara e difficile, propone all’Auditorium di Sant’Apollonia un programma di particolare livello: «Sacrae cantiones / Sacred songs», che alterna musiche vocali del conte di Ayala Valva Giacinto Scelsi (Arcola, 8 gennaio 1905 – Roma, 9 agosto 1988) e di Gesualdo principe di Venosa, conte di Conza e signore di Gesualdo (1566-1613).

Due compositori aristocratici che scrivevano fuori da ogni committenza, con uno sguardo singolare, completamente svincolato dalle funzioni liturgiche delle rispettive epoche. Questo è il primo punto d’incontro tra i due individuato dal Maestro Fabio Lombardo, direttore dell’ensemble e ideatore del peregrino programma, che si inserisce nella rassegna «AntiCONtemporaneo 2015». Ma c’è dell’altro. Il loro modo di scrivere musica è singolarissimo: entrambi si inseriscono nello stile del loro tempo in maniera particolare. Gesualdo è in rapporto di continuità con la tradizione polifonica fiamminga (la base del linguaggio musicale della musica sacra del Cinquecento), ma riesce ad inserire in quel tessuto linguistico procedure e stilemi del tutto inusuali e che nessun altro autore coevo presenta, almeno in quelle proporzioni. Giacinto Scelsi attraversa fasi compositive anche molto differenti l’una dall’altra, ma sempre segnate dal cosmopolitismo e dallo spirito di ricerca, difficilmente inquadrabili in qualcuno degli “ismi” novecenteschi. Due autori un po’ fuori del tempo e dalla scrittura complessa e impegnativa, per la prima volta proposti in un unico concerto che comprende brani di esecuzione rarissima.

Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a, Firenze)

Martedì 30 giugno, ore 21.30

L’Homme Armé diretto da Fabio Lombardo in «Sacrae cantiones / Sacred songs». Musiche di Gesualdo da Venosa e Giacinto Scelsi.

Monica Benvenuti e Giulia Peri: soprani; Giovanni Biswas, Paolo Fanciullacci e Claudio Zinutti: tenori; Gabriele Lombardi, basso

Biglietti: intero euro 12, ridotto 8. Info 055-695000; informazioni@hommearme.it; www.hommearme.it

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.