Cambia il nome ma si aprono nuove prospettive

Piombino: la Lucchini è diventata Aferpi. E darà lavoro ai 4.000 dipendenti

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
L'impianto siderurgico della Lucchini a Piombino

L’impianto siderurgico della Lucchini a Piombino

PIOMBINO – Piombino volta pagina e dice addio alla vecchia Lucchini. Il futuro per il complesso industriale dell’acciaio si chiama Aferpi, acronimo di Acciaierie e ferriere Piombino che fa capo al gruppo algerino Cevital. Nella serata di ieri a Livorno, nello studio notarile Miccoli, è stato siglato l’atto di vendita per il passaggio di proprietà dell’impianto ex Lucchini al Gruppo Cevital tra il commissario per la Lucchini Piero Nardi e l’amministratore delegato di Aferpi Farid Tidjani. I 4.000 posti di lavoro sono stati garantiti. Un’ottima prospettiva per l’economia della zona.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.