L'annuncio del sindaco Dario Nardella

Tasse: dalla città metropolitana di Firenze stangata su rifiuti e RC auto. Per incassare 7milioni in più

di Redazione - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Il Gonfalone della città metropolitana di Firenze

Il Gonfalone della città metropolitana di Firenze

FIRENZE – La Città metropolitana di Firenze alza le tasse per Rc Auto e addizionale sui rifiuti. E’ quanto è stato spiegato oggi, durante la seduta del Consiglio metropolitano presieduta dal sindaco Dario Nardella, nel corso della quale è stato illustrato il bilancio di previsione 2015. L’imposta sulla Rc Auto passa dal 10,5% al 16% e il tributo per il passaggio di proprietà dei mezzi dal 6% al 9%, con un incremento del gettito da queste voci stimato in 7 milioni aggiuntivi (44 quelli complessivi che dovrebbero arrivare da questo fronte). L’addizionale sui rifiuti passa poi dal 3% al 5%, con un incremento del valore di 2 milioni (si passerebbe quindi da 5,5 a 7,5 milioni di incasso stimato”). Tra le motivazioni che hanno portato alla decisione di varare gli aumenti, che, in ogni caso, sottolinea Nardella, “costituiscono un allineamento ai livelli nazionali”, vi sono “i tagli nei trasferimenti all’ente da parte dello Stato, per 4 milioni annui (da 25 milioni a 21) e la salvezza della sede fiorentina di Arval”. La grande società di autonoleggio, che dà lavoro a 500 persone e versa ogni anno 13 milioni di Rc Auto, minaccia infatti da anni di trasferirsi fuori dalla Toscana. “E Firenze non può permettersi di perderla”, ha detto Nardella. Proprio per questo, al contrario degli altri utenti, Arval avrà uno ‘sconto’ sulla tassa Rc auto di 1,5% punti percentuali, passando dal vigente 10,5% a 9%. Complessivamente, l’incasso atteso dall’incremento delle tasse per il 2015, è stato spiegato, sarà di 9 milioni di euro.

Enti locali, cambia il nome, cambiano gli organi, ma la musica è sempre la stessa: tasse, tasse, tasse!

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.