Svolta nelle indagini

Firenze, atti vandalici alla scuola Volta Gobetti di Bagno a Ripoli. Denunciato studente 17enne

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Le indagini sul raid vandalico sono condotte dai Carabinieri

Le indagini sul raid vandalico sono condotte dai Carabinieri

FIRENZE – Identificato dai carabinieri. E denunciato per i reati di imbrattamento, danneggiamento seguito da incendio e furto aggravato. Sarebbe uno studente di 17 anni, l’autore del blitz vandalico avvenuto il 29 novembre scorso all’istituto superiore Volta Gobetti di Bagno a Ripoli. Il ragazzo lo avrebbe commesso per protestare contro le indagini antidroga condotte dai carabinieri per contrastare lo spaccio nella scuola.

Secondo quanto ricostruito dai militari, il giovane, 16enne all’epoca dei fatti, sarebbe l’unico autore del raid, nel corso del quale furono vergate alcune scritte sui muri esterni dell’istituto – tra cui «Acab» e «Fasci appesi» -, incendiate alcune sedie in plastica e danneggiato il locale del bar da cui fu portato via il denaro presente nella cassa. Lo studente aveva passato la serata a bere alcolici con altri tre amici.

Solo uno di questi lo accompagnò alla scuola, limitandosi ad assistere ai danneggiamenti. I carabinieri lo hanno identificato nell’ambito di indagini sullo spaccio di droga tra studenti degli istituti superiori, che nel gennaio scorso hanno portato alla denuncia di 18 minorenni e alla segnalazione di 50 ragazzini come assuntori di sostanze stupefacenti. In base quanto emerso, nei cellulari di molti degli indagati sono state trovate, archiviate in memoria, le foto del blitz vandalico.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.