Inviato alla Lega il vecchio contratto da 1,8 milioni

Fiorentina-Salah: è guerra. L’egiziano non risponde. La società ritira l’offerta di 3 milioni ma lo convoca per il ritiro

di Massimiliano Mugnaini - - Primo piano, Sport

Stampa Stampa
Anche Mohamed Salah riflette sul suo futuro

Anche Mohamed Salah riflette sul suo futuro

FIRENZE. Altro che uomo immagine. Altro che quadriennale con stipendio faraonico e possibilità di diventare il vero e proprio simbolo della nuova Fiorentina. Indispettita da un’altra giornata di snervate e inutile attesa, la società viola ha deciso di andare alla guerra con Mohammed Salah.

ULTIMATUM. Considerato che dall’Egitto l’attaccante ex Chelsea non si è fatto sentire con nessuno, Andrea Della Valle ha deciso che era scaduto l’ultimatum e il principesco contratto che era stato offerto all’ex Chelsea (3 milioni di euro) decaduto. Ma i viola non hanno nessuna intenzione di mollare la presa.

 CONTRATTO. Per la Fiorentina, a questo punto, vale semplicemente il vecchio accordo con il giocatore, quello sottoscritto quest’inverno. In poche parole per i viola – forte dell’appoggio del Chelsea nella vicenda – è come se questa estenuante trattativa non ci fosse mai stata. Considerano il nordafricano un giocatore che deve mettersi a disposizione di Paulo Sousa e basta. Non a caso in giornata è stato depositato in Lega il contratto ed è stata inviata al giocatore una raccomandata di convocazione alle visite mediche e per il ritiro di Moena dal 13 luglio (godrebbe di qualche giorno di vacanza in più rispetto ai compagni per gli impegni post-campionato con la sua Nazionale).

TORMENTONE. Filtra l’ipotesi che la Fiorentina sia disposta anche a rivolgersi alla Uefa per valere l’accordo, ovviamente però la cosa non finisce qui. Prima o poi Salah dovrà infatti dire quali sono le sue reali intenzione e se, come a questo punto è probabile, ha un altro club alle spalle non tornerà di certo a Firenze. Pronto, in caso, al muro contro muro con il club gigliato.

INTER. Ma quale potrebbe essere la squadra che con le sue lusinghe ha convinto Salah a non degnare neppure d’una risposta la Fiorentina che con tanto entusiasmo gli aveva proposto un contratto da superstar? In giornata si era diffusa la voce che si trattasse addirittura della rivale Juventus, poi le parole di Marotta («il nostro mercato è chiuso, siamo a posto così») hanno di nuovo fatto tornare in primo piano le voci che lo accostano all’Inter.

ESTERO. In realtà il giocatore potrebbe anche volere un top club estero (Atletico Madrid?) che gioca in Champions League. Di sicuro non è più interessato a giocare nella Fiorentina, altrimenti si sarebbe comportato in modo diverso. Si sussurra anche di un altro club misterioso, un club pirata, pronto con un’offerta monstre d’ingaggio, ma non altrettanto disponibile a versare i 23 milioni che il Chelsea pretende. E allora? Il tormentone continua, ma per i tifosi viola, a questo punto, ben difficilmente ci sarà il lieto fine.

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    Montolivo,Neto,Salah, questa dirigenza non mi convince.
    Allo stato attuale le colpe e la cattiva educazione, sembrano ricadere sul giocatore.
    Meno male che doveva essere il vessillo della squadra per il prossimo campionato!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.