Una storia d'estate a lieto fine

Firenze: capriolo nel viale Calatafimi. Catturato e liberato dalla polizia provinciale

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

20150703164547466FIRENZE – Il Comando della Polizia Provinciale di Firenze ha ricevuto la segnalazione di un capriolo che vagava tra Viale Righi e Viale Calatafimi a Firenze. Una pattuglia in servizio si è recata subito sul posto munita di attrezzatura (reti a caduta e pali di sostegno) per la cattura dell’animale. L’intervento si è rivelato particolarmente complesso perché il capriolo, impaurito, correva lungo la sede stradale di Viale Ugo Bassi, zigzagando fra veicoli e pedoni, fino ad entrare nel negozio di Gastronomia Monti di Piazza Antonelli. All’interno dell’esercizio gli agenti della Polizia Provinciale riuscivano a catturare il capriolo senza creare pericolo ai numerosi clienti che affollavano il locale e limitando, compatibilmente con la situazione, il trauma per l’animale. Un aspetto significativo perché gli animali selvatici, al di fuori del loro ambiente naturale, sono soggetti a forti stress se non avvicinati e catturati nei modi corretti.

Il capriolo è stato poi portato – in un apposito cassone di legno che ne limitava il movimento – in una clinica veterinaria per verificarne le condizioni. Non essendo state rilevate particolari problematiche il personale della Polizia Provinciale ha provveduto  alla liberazione dell’animale lontano dalla città, nel verde, nella campagna dalla quale proveniva.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.