Fermato dalla squadra mobile

Arezzo, palline di oro nascoste in bocca: operaio arrestato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Oro in piccole porzioni

Oro in piccole porzioni

AREZZO – Un operaio di 60 anni è stato arrestato dalla squadra mobile di Arezzo. E’ accusato di aver sottratto oro alla ditta presso cui lavora tramite un singolare stratagemma.

Secondo la ricostruzione della polizia l’uomo utilizzava da tempo gli scarti di lavorazione per realizzare palline d’oro che si nascondeva in bocca per poi timbrare il cartellino della ditta dove lavorava e uscire.

Il titolare ha notato gli ammanchi mentre un collega aveva visto l’operaio confezionare le strane palline. A quel punto è scattato l’allarme, è intervenuta la squadra mobile che ha fermato l’operaio.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.