Il canone sarà calcolato a settimane

Telefonia, le società applicano un rincaro dell’8% sulle tariffe

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

smartfone

ROMA –  Rincari in vista per i clienti delle società di gestione telefonica che usufruiscono delle offerte ricaricabili. TIM, Vodafone e Wind intendono far pagare il canone ogni 28 giorni (4 settimane) invece che una volta al mese, in modo da poter incamerare circa l’8% in più senza colpo ferire. Una sorta di tredicesima mensilità occulta. A lanciare l’allarme in questi giorni è Federconsumatori. Peraltro Tim, sottolinea l’associazione, non solo applicherà la novità alle nuove tariffe, «ma farà scattare il tempo di 28 giorni anche per i vecchi clienti».

NOVITÀ – Saranno introdotte in modalità diverse. TIM la applicherà sia alle nuove che alle vecchie offerte dal 2 agosto – l’invio degli sms informativi è già iniziato – e in cambio regalerà per tre mesi le chiamate domenicali. Vodafone e Wind invece hanno optato per una transizione più secca: l’offerta 500 minuti di Vodafone da 15 euro al mese, adesso è diventata di 400 minuti per quattro settimane. Wind All Inclusive da 500 minuti, 500 sms e 1 GB prima a 12 euro al mese migliora, e ora offre 500 minuti, sms illimitati e 2 GB a 10 euro ogni quattro settimane.
3 Italia per ora sembra aver deciso di non seguire i concorrenti su questa strada, anche se in verità bisogna ricordare che applica da tempo le soglie settimanali.

DISDETTA – Le associazioni dei consumatori ricordano che le variazioni tariffarie sulle offerte già attive consentono per legge il diritto di disdetta gratuita. Forse potrebbe essere l’occasione giusta, a patto che non si abbia anche uno smartphone in abbinamento. Nel caso le penali sono sempre sconvenienti.

APPELLO – «Chiediamo la massima attenzione da parte dell’Agcom (l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ndr.) – spiegano dal Federconsumatori -, che abbiamo già allertato, affinché vigili sulla corretta applicazione delle tariffe e soprattutto sulla trasparenza dell’informazione agli utenti».

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.