Il negoziato reso difficile dall'intransigenza tedesca

Grexit, eurogruppo: si tratta ancora. Ma la decisione finale spetterà ai Capi di Governo Ue

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Partecipanti all'Eurogruppo

Partecipanti all’Eurogruppo

BRUXELLES – La riunione fiume di ieri 11 luglio non è servita all’Eurogruppo per prendere una decisione sul caso Grecia. Ha pesato la forte opposizione del falco Schäuble, ministro delle finanze tedesco, che sembra avere un fatto personale con i greci e con Tsipras.

SCHÄUBLE – Il quale ha avanzato una proposta singolare e, per molti, inattuabile: l’uscita della Grecia dall’euro a tempo, per cinque anni, periodo durante il quale Atene potrebbe ristrutturare il suo debito. Lo scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung citando un documento del ministero delle Finanze. Pollice verso poi di Schäuble sulle proposte greche. «Mancano ambiti centrali di riforma per modernizzare il Paese – riferisce ancora il giornale tedesco – e produrre crescita e sviluppo sostenibile nel lungo periodo».

RIUNIONE – La riunione è stata aggiornata per questa mattina alle 11. «La discussione è ancora molto difficile ma il lavoro è in corso», ha detto il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, secondo il quale si è parlato sia della questione finanziaria che di quella della fiducia. Il finlandese Alexander Stubb, uno dei falchi su posizioni più intransigenti, ha sostenuto che nella riunione si sono registrati «alcuni buoni progressi» aggiungendo però che la Finlandia «non è in minoranza» all’interno dell’Eurogruppo.

VERTICE – È mancato un accordo su una dichiarazione comune – che dovrà essere cercato stamani 12 luglio – anche se è emerso che l’Eurogruppo stilerà comunque un elenco di riforme che la Grecia deve impegnarsi ad approvare in Parlamento all’inizio della prossima settimana per ripristinare la fiducia dei partner e consentire il negoziato per un terzo programma di aiuti. La decisione finale verrebbe comunque lasciata ai capi di Stato e di governo che si vedranno oggi per il doppio vertice della zona Euro e del Consiglio europeo a 28.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.