Lo ha stabilito la giunta Nardella

Firenze, piazza della Repubblica: megastore Apple al posto di Bnl. Al Comune 900 mila euro

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Apple ppFIRENZE – Dopo l’Hard Rock Café al posto dello storico cinema Gambrinus e della Feltrinelli Red nei locali della libreria Edison, l’estate 2015 dovrebbe portare all’inaugurazione di un megastore di iPhone della Apple, là dove c’erano gli spazi della Banca nazionale del lavoro.

Cambiano volto ancora, dunque, i locali sotto il loggiato della piazza, sul lato di via Strozzi. E oggi, 14 luglio, c’è stato il via libera della giunta di Palazzo Vecchio alla convenzione con Bnl per l’utilizzo da parte di Apple dei locali di piazza della Repubblica.

L’intervento, spiegano da Palazzo Vecchio in una nota, è stato reso possibile grazie all’approvazione del Regolamento urbanistico, consentirà l’apertura del nuovo megastore Apple nei locali prima utilizzati dalla banca. Per compensare l’impatto generato dalla modifica del carico urbanistico, Bnl pagherà al Comune di Firenze circa 900 mila euro che serviranno per la riqualificazione di via Pellicceria e della stessa piazza della Repubblica.

«Un’operazione resa possibile grazie all’approvazione del Regolamento urbanistico – ha detto l’assessore all’Urbanistica Elisabetta Meucci, che proprio oggi si è dimessa per entrare nel pieno delle sue funzioni di consigliere regionale (le deleghe sono state assunte dal sindaco) -. Decisivo il cambio di destinazione dell’immobile, da direzionale a commerciale che ha consentito di approvare la convenzione con Bnl di dare una nuova funzione a questi spazi».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.