Vette altissime intorno all'equatore

Plutone: New Horizons manda segnali. E ora guardiamo le prime foto

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

plutoSPAZIO – Il ‘bip’ di New Horizons è arrivato puntualmente, confermando il pieno successo di una delle missioni più ambiziose della storia dell’esplorazione spaziale. Il segnale è stato ricevuto il 15 luglio alle 2:53  (ora italiana) dall’antenna del Deep Space Network della Nasa che si trova vicino Madrid, dopo circa 22 ore di silenzio radio da parte della sonda, impegnata a catturare immagini e dati di Plutone e delle sue cinque lune. Dalle prime immagini appare un pianeta assai roccioso. Si notano, intorno all’equatore, montagne alte circa 3500 metri.

plutoneIl silenzio nelle trasmissioni era obbligato, visto che l’antenna fissa della sonda permette di svolgere soltanto un compito alla volta ed i progettisti della missione hanno dovuto scegliere fra il collegamento con la Terra e la raccolta di dati scientifici. I primi dati giunti a Terra riguardano lo ‘stato di salute’ della sonda, mentre i dati scientifici e le prime immagini ravvicinate di questi mondi ai confini del Sistema solare cominciano ad arrivare.

New Horizons invia immagini ad alta risoluzione dell’atmosfera di Plutone e dell’ambiente che circonda il pianeta nano. Attese anche immagini ravvicinate della più grande e vicina delle cinque lune, Caronte, e quelle delle lune minori Idra e Notte.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.