Circolazione rallentata per due ore, convogli con ritardi in media di 25 minuti

Valdarno, Direttissima Firenze-Roma: treno «Jazz» in corsa perde una porta

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Il treno Jazz arrivato a Figline senza la porta (foto ValdarnoPost)

Il treno Jazz arrivato a Figline senza la porta (foto ValdarnoPost)

FIRENZE – Sempre peggio i treni regionali per i pendolari della Toscana. Nel primo pomeriggio di oggi 20 luglio, scrive il quotidiano online ValdarnoPost, una porta si è staccata da un treno nuovo in corsa, mentre attraversava la galleria di San Donato lungo la Direttissima Firenze-Roma, non lontano da Rovezzano. Un episodio testimoniato da alcuni pendolari che erano a bordo e che per fortuna non ha provocato danni alle persone.

Il treno in questione è un «Jazz» di ultima generazione, un convoglio nuovo di zecca, in sostanza. Lo stesso governatore toscano, Enrico Rossi, aveva presentato alla stampa, all’inizio di quest’anno alla stazione di Firenze Santa Maria Novella, i treni «Jazz», modelli di efficienza. Ebbene, oggi la porta che si è staccata sarebbe addirittura rimasta a terra in mezzo alla galleria. Lì l’hanno recuperata gli addetti delle ferrovie. Il treno è arrivato in stazione a Figline con ritardo, ma, secondo ValdarnoPost, «senza alcuna comunicazione a bordo». I passeggeri, circa cento persone, sono stati fatti scendere e hanno proseguito il viaggio su un altro treno regionale.

Enrico Rossi è poi intervenuto sulla vicenda via Twitter: A #Rovezzano c’è stato un incidente ferroviario – ha scritto il presidente della Toscana -, per fortuna senza conseguenze per le persone. FS e Trenitalia devono garantire sicurezza».

«Dalle 14.10 la circolazione ferroviaria sulla linea AV Roma – Firenze è rallentata per un problema tecnico a un treno nei pressi di Firenze Rovezzano» recitava una prima nota di Trenitalia su FSnews.it. Per poi tornare sull’argomento qualche ora dopo: «Ripristinata alle 16.15 la regolare circolazione ferroviaria sulla linea AV Roma – Firenze, rallentata dalle 14.10 per un problema tecnico a un treno fermo nei pressi di Firenze Rovezzano. I convogli in viaggio hanno subìto ritardi fino a 25 minuti».

Il convoglio, spiegano ancora le Ferrovie, era un «nuovo elettrotreno Jazz, costruito da Alstom, che è stato consegnato a Trenitalia il 31 dicembre 2014 e che ha iniziato il servizio commerciale a fine marzo 2015. Trenitalia ha già avviato i dovuti accertamenti e chiesto alla ditta costruttrice Alstom tutte le verifiche tecniche».

Sul gruppo Facebook dei pendolari valdarnesi il commento del portavoce del Comitato, Maurizio Da Re: «Quindi dopo il Vivalto non idoneo alla direttissima, si scopre che anche jazz non lo è… visto che entrambi perdono le porte nella galleria di San Donato all’incrocio con le FrecceRosse per lo spostamento dell’aria, il Vivalto nell’aprile 2012 e il Jazz adesso».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.