Lo ha deciso il gup di Firenze

Firenze, Denis Verdini rinviato a giudizio per bancarotta fraudolenta

di Redazione - - Cronaca, Politica, Top News

Stampa Stampa
Denis Verdini

Denis Verdini

FIRENZE – Nuovi guai giudiziari per il senatore fiorentino di Forza Italia, Denis Verdini, già braccio destro di Silvio Berlusconi. Verdini è stato rinviato a giudizio dal gup di Firenze nell’ambito di un procedimento in cui viene ipotizzata la bancarotta fraudolenta per il fallimento di una ditta che aveva un debito di 4 milioni di euro con il Credito Cooperativo fiorentino. La banca, come è noto, era presieduta da Denis Verdini. A giudizio anche due imprenditori.

«Dopo il leader di Sel, Nichi Vendola, adesso tocca a Verdini – è il commento del neocapogruppo del Movimento 5 Stelle Gianluca Castaldi -. Oggi è il giorno del giudizio, anzi del rinvio a giudizio. Verdini che andrà a processo per bancarotta fraudolenta è la giusta ‘benedizione’ per l’avvio dell’avventura politica della nuova stampella del governo Renzi».

Il riferimento è al fatto che Verdini, in rotta con il dominus di Forza Italia, Berlusconi, si sta avvicinando assieme a un pacchetto di fedelissimi all’area governativa, e potrebbe diventare, di fatto, determinante negli equilibri parlamentari per l’attuazione delle riforme volute dal Governo Renzi.

Tuttavia, proprio oggi, nel giorno in cui è arrivata la decisione della magistratura sulla sua ultima vicenda giudiziaria, Verdini ha incontrato all’ora di pranzo a palazzo Grazioli il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. L’incontro, programmato da tempo, sarebbe finalizzato a favorire un chiarimento nei rapporti politici, dopo le tensioni degli ultimi tempi.

Sembra però che il senatore azzurro si sia recato dall’ex premier con in tasca la lettera da inviare al presidente del Senato, Pietro Grasso, tramite la quale comunica ufficialmente la nascita del nuovo gruppo indipendente, a lui facente capo, e l’adesione di 11 senatori in tutto.

AGGIORNAMENTO ORE 18

«Le posizioni restano distanti, ti confermo l’intenzione di voler andare via. Ho i numeri per fare un gruppo». Così Denis Verdini ha annunciato a Silvio Berlusconi il suo addio a Forza Italia. Un incontro cordiale e corretto, a quanto sembra, in cui però le divergenze sulla linea politica sono rimaste inalterate.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.