Nella notte tra domenica 26 e oggi 27 luglio

Firenze: cadavere irriconoscibile di un uomo scoperto sulla riva dell’Arno al Girone (Video)

di Sandro Addario - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
I Vigili del Fuoco durante l'intervento al Girone

I Vigili del Fuoco durante l’intervento al Girone

FIRENZE – Il cadavere irriconoscibile di un uomo è stato scoperto lungo la sponda destra dell’Arno alla periferia est di Firenze. È successo stasera 26 luglio poco dopo le 21 in località Il Girone, una frazione del comune di Fiesole. Lo hanno visto per caso due giovani pescatori che si trovavano in quella zona e che hanno dato subito l’allarme.

Dalle prime notizie sembra che l’uomo, trovato a terra lungo uno sterrato, sia deceduto da diverso tempo, almeno alcune settimane. L’avanzato stato di decomposizione rende, al momento almeno, impossibile stabilirne sia l’età che l’etnia.

Quello che sembra certo è che non sarebbe morto per annegamento e pertanto non si tratterebbe di una salma portata in quel luogo dal fiume.

Sul posto si trovano i Carabinieri (con il comandante della Compagnia Firenze maggiore Antonio Maione) e i Vigili del Fuoco, arrivati anche con una squadra di sommozzatori. Non è escluso che, per le condizioni della salma e le difficoltà di operare in quel luogo durante la notte (anche ai fini delle indagini e della raccolta di indizi), il recupero del cadavere venga rimandato alle prime luci di domattina 27 luglio. Non appena possibile verrà trasferito all’Istituto di Medicina Legale, dove, non appena il magistrato la disporrà, verrà effettuata l’autopsia per capire le cause della morte e individuare la sua identità.

Sul posto anche il sindaco di Fiesole Anna Ravoni. Già iniziate indagini per riscontrare l’elenco di persone scomparse di cui non si hanno più notizie.

 

AGGIORNAMENTO ORE 7.00 DEL 27 LUGLIO 2015

La rimozione del corpo è stata autorizzata dal pubblico ministero Vito Bertoni, presente sul luogo, ed effettuata dai Vigili del Fuoco intorno alle 4,30 di stamani 27 luglio.  Ora la salma si trova all’Istituto di Medicina Legale. Con tutta probabilità oggi stesso  verrà disposta l’autopsia per accertare le cause della morte e, attraverso il Dna, poter risalire all’identità della persona che ancora non ha un nome.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, ci sarebbe quella di un uomo di circa 80 anni, abitante nella zona del Campo di Marte a Firenze, del quale era stata denunciata la scomparsa circa un mese fa. Ma, considerato l’avanzato stato di decomposizione del cadavere che lo rende pressoché irriconoscibile, ogni dubbio potrà essere sciolto solo dopo l’accertamento del Dna e pertanto ogni ipotesi è – al momento – prematura.

Circa le cause della morte, viene esclusa quella dell’annegamento (l’uomo non era in acqua) e sembrerebbe – ad un primo sommario esame – non presentare particolari segni di violenza esterna causati da terzi.

 

VIDEO DEI VIGILI DEL FUOCO

 

 

Tag:, ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.