Rispondendo a un'interrogazione in Aula

Toscana, l’assessore Ceccarelli: «L’Autostrada Tirrenica resta una priorità regionale e nazionale»

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Un tratto dell'Aurelia in Toscana

Un tratto dell’Aurelia in Toscana

FIRENZE –  «L’Autostrada Tirrenica resta una priorità regionale e nazionale. È inaccettabile che la costa toscana rimanga penalizzata come sta avvenendo da oltre mezzo secolo. Occorre confermare il completamento dell’infrastruttura». Lo ha dichiarato l’assessore regionale ai Trasporti Vincenzo Ceccarelli, rispondendo ad un’interrogazione presentata dal Gruppo Sì-Toscana a Sinistra. Secondo quanto riferito da Ceccarelli, inoltre, la Regione «si sta adoperando in ogni sede affinché sia realizzato, secondo gli accordi e le intese stipulate, il completamento del collegamento con il porto di Piombino che non è inserito nella nuova proposta progettuale di Società Autostrada Tirrenica».

L’assessore ha inoltre rilevato che con la firma del protocollo d’intesa tra Ministero delle Infrastrutture, Regione Toscana e Lazio, Società Autostrade e Sat, è stato recepito il nuovo piano che assicura la copertura economico-finanziaria attraverso una leva tariffaria sostenibile, senza la necessità di contributo pubblico.  Insoddisfatto della risposta si è dichiarato il capogruppo Sì-Toscana a Sinistra Tommaso Fattori.

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.