Resta erede unico della grande giornalista

Testamento di Oriana Fallaci: il gip di Firenze archivia l’inchiesta per falso. Esulta il nipote beneficiario

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
E' autentica la firma in calce al testamento di Oriana Fallaci,

Un’immagine di Oriana Fallaci

FIRENZE – Il gip, Antonio Angelo Pezzuti, ha archiviato l’inchiesta sul testamento di Oriana Fallaci, procedimento scaturito da una denuncia della sorella Paola Fallaci e del figlio Antonio contro l’altro suo figlio, Edoardo Perazzi, accusato di aver falsificato la firma della scrittrice, morta il 15 settembre 2006.

“Sono soddisfatto e felice per la chiusura di una pagina per me dolorosa e certamente non necessaria. Non ho mai avuto dubbi sull’autenticità del testamento, perché questa era la volontà chiaramente espressa in più occasioni da Oriana prima della morte”. Così Edoardo Perazzi, nipote di Oriana Fallaci, commenta l’archiviazione. Perazzi, indicato come erede unico, era stato indagato in seguito a una denuncia-querela della madre Paola e dal fratello Antonio, entrambi esclusi dall’eredità.

“Oriana, come la sorella e l’altro nipote ben sanno, è sempre stata lucida fino alla fine – afferma Edoardo Perazzi – ed è un affronto alla donna che è stata, pensare che la sua volontà potesse in qualunque misura essere coartata. Proseguirò con entusiasmo a tutelarne la figura e a dare il mio contributo affinché l’eredità spirituale, i libri e le prove di grande giornalismo che ci ha lasciato possano essere conosciute e studiate”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.