Pagamento sospeso a chi ristruttura edifici danneggiati. E riapre Boboli

Firenze, nubifragio e tasse: sgravi Cosap sui cantieri e chiusura delle aree verdi

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Nubifragio a Firenze, sgravi Cosap per chi deve ristrutturare gli edifici

Nubifragio a Firenze, sgravi fiscali sulla Cosap per chi deve ristrutturare gli edifici

FIRENZE – Fino alla fine di quest’anno non sarà dovuto nessun pagamento del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche per i ponteggi dei cantieri finalizzati al ripristino degli immobili danneggiati dal nubifragio di sabato scorso 1 agosto.

Lo ha stabilito oggi 3 agosto la giunta comunale, riunita nel tardo pomeriggio alla sede della Protezione civile all’Olmatello. Varata anche un’ordinanza che dispone la chiusura di altri giardini ed aree verdi nei Quartieri 2 e 3, oltre ai parchi dell’Anconella e dell’Albereta, e al giardino di piazza Elia dalla Costa, già chiusi da ieri 2 agosto.

Ecco l’elenco dei giardini ed aree verdi chiusi, come reso noto da Palazzo Vecchio: Giardini dei lungarni Colombo, Tempio e Aldo Moro (lungo l’Arno); giardino di Bellariva; area esterna alla piscina di Bellariva; giardino Pasquali; parco di Villa Favard; giardini di piazza Francia; Centro Giovani di Gavinana; giardini Nave a Rovezzano; piazza Bacci; giardini di via di Montefeltro; parco di Villa di Rusciano.

A questi si aggiungono le aree esterne alle scuole Pilati, Pirandello, De Amicis, Andrea del Sarto, asilo nido Girasole, elementare Nuccio, Kassel, asilo Palloncino, materna Villamagna. Chiusa anche la pista pedociclabile del Girone nel tratto compreso tra il Teatro Obihall e il confine comunale.
Inoltre, anche nei giardini e nelle aree verdi non presenti nell’elenco dell’ordinanza, «si raccomanda ai cittadini – precisa il Comune in una nota – cautela e buon senso, e soprattutto evitare di sostare nei pressi di alberi che presentano situazioni di fragilità».

Riapre invece domani 4 agosto il giardino di Boboli, come era stato annunciato. Alcune piccole aree saranno transennate. Rimane chiusa invece la sala del Podestà, del museo del Bargello, dove c’erano state delle infiltrazioni d’acqua. La riapertura è prevista entro la fine della settimana.

Tag:, , ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.