Gli effetti del tornado

Firenze, nubifragio: è allarme amianto sui tetti scoperchiati. Regole da seguire e numeri utili

di Domenico Coviello - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa
Amianto su tetti e strutture, i danni del nubifragio

Amianto su tetti e strutture, i danni del nubifragio

FIRENZE – La bomba d’acqua, grandine e vento del 1 agosto fa scoprire ferite sempre più profonde sugli edifici della città. A seguito del nubifragio di sabato scorso, infatti, sono stati tanti i tetti scoperchiati dalla violenza della tempesta.

FIRENZE SUD – E parecchie le telefonate dei cittadini all’agenzia regionale di protezione ambientale Arpat per segnalare la presenza di lastre in cemento-amianto su aree pubbliche o private della zona sud di Firenze, quella più colpita dal tornado.

ARPAT E QUADRIFOGLIO – Nel caso di ritrovamento di frammenti di presunto cemento-amianto, spiega Arpat in una nota, interviene la società Quadrifoglio per la messa in sicurezza e per la successiva rimozione del materiale. L’Agenzia, dal canto suo, ha predisposto ed inviato ai Comuni di Firenze, Bagno a Ripoli e Pontassieve e alla Asl 10 uno schema di azione da adottare per la messa in sicurezza e la rimozione del materiale nelle diverse situazioni.

BAGNARE L’AMIANTO – In attesa dei provvedimenti e degli interventi di rimozione, sottolineano da Arpat, sono raccomandate la bagnatura dei materiali con amianto danneggiati, frantumati o che hanno subito rotture. Questa operazione rappresenta il primo intervento che si può mettere in atto per evitare la eventuale dispersione di fibre nell’ambiente. Inoltre, evitare qualsiasi azione che produca ulteriore rottura o frantumazione e attuare quanto previsto dai provvedimenti che saranno adottati dal sindaco.

NUMERI DA CHIAMARE – Secondo quanto comunicato da Arpat, ecco i riferimenti utili a Firenze per i cittadini che desiderano segnalare problemi di amianto a seguito del nubifragio:

  • Quadrifoglio: tel. 055-73391 o 800330011
  • Comune di Firenze, Direzione Ambiente P.O. Igiene Pubblica Ambientale Vivibilità Urbana – tel. 055 262 5346- 5345 – 5378 –
    mauro.cellini@comune.fi.it – alberto.vannini@comune.fi.it – margherita.rizzo@comune.fi.it.

Tag:, , ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.