Dai 24 del 2014 agli 80 del primo semestre 2015

Firenze, cure con la cannabis: pazienti triplicati in un anno

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Cannabis terapeutica, a Firenze ne fanno uso sempre più pazienti

Cannabis terapeutica, a Firenze ne fanno uso sempre più pazienti

FIRENZE – Sono cresciuti di 3 volte in un solo anno i pazienti curati con la cannabis dall’Asl di Firenze. Una media del 5-10% in più ogni mese. Il dato è stato registrato dal Laboratorio galenico dell’Azienda sanitaria, che ha sede nell’ospedale di Santa Maria Nuova.

Si tratta di una struttura a cui è affidato il compito di confezionare i preparati a base di tetraidrocannabinoide da impiegare nel trattamento curativo della spasticità secondaria correlata a malattie neurologiche, ed in particolare alla sclerosi multipla, del dolore cronico neuropatico, del dolore oncologico, della nausea e del vomito causati da chemioterapia.

A regolare il servizio sono le norme stabilite dalla delibera regionale del novembre 2014, che regola la prescrizione della cannabis per uso terapeutico la cannabis. Le tabelle mostrano con una inequivocabile evidenza il trend in crescita di una terapia che, per quelle patologie appunto, viene considerata sempre più appropriata.

Il numero di pazienti che – con il programma terapeutico dello specialista in neurologia, oncologia e algologia e ricetta del medico curante alla mano – si rivolgono al Laboratorio galenico per farsi consegnare il preparato nelle quantità necessarie, è passato dai 24 del 2014 agli 80 del primo semestre 2015, con una proiezione sull’intero anno in corso che, fermo restando i ritmi attuali, potrebbe giungere alle 150 unità in trattamento. Un aumento di circa 3 volte raffrontando il dato 2014 con quello del primo semestre dell’anno in corso e di ben 6 con la proiezione annuale.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.