Tra sabato e domenica 9 agosto

Attacco hacker dell’Isis sul sito Accademia della Crusca

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
La sede dell'Accademia della Crusca a Castello

La sede dell’Accademia della Crusca a Castello

FIRENZE – Sotto attacco degli hacker islamici il sito web dell’Accademia della Crusca di Firenze. L’allarme è venuto via Twitter dallo stesso Istituto che annunciava nel fine mattinata di oggi 9 agosto: «Il ns. sito è da ieri sotto l’attacco di pirati informatici. I tecnici stanno lavorando sul problema. Grazie a tutti per le segnalazioni!».

A quanto si apprende la home page dell’Accademia era stata sostituita da altra su fondo nero su cui apparivano simboli dell’Isis, un video, con anche immagini di bambini feriti, e la scritta «I love islamic state!». Ad hackerare il sito, così si leggeva, «Phenomeze dz», sigla che su twitter si definisce «Islamic state hacker».

Poi, verso le 15, un nuovo tweet dalla Crusca: «Cari ‘seguitori’ (difficilmente l’Accademia userebbe il termine ‘follower’ n.d.r.) il problema sembra risolto. Un grazie di cuore a tutti per il supporto, e segnalateci eventuali malfunzionamenti!».

Sul sito della Crusca hackerato era anche scritto in inglese: «Quando America Iran e sionisti uccidono musulmani in Iraq Palestina Afghanistan Vietnam… nessuno sente i vostri media abbaiare. Ma quando lo Stato islamico viene a difenderci… voi rispondete con le alleanze! E noi risponderemo con gli attentati suicidi! Io difendo la mia religione, i miei fratelli e sorelle perché il vostro governo è il vero terrorista! Con il suo sostegno e il suo silenzio! Questa guerra è appena iniziata… e sarà per noi Insha Allah».

Il sito dell'Accademia della Crusca dopo l'attacco degli hacker

Il sito dell’Accademia della Crusca dopo l’attacco degli hacker

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.