Inattesa lettera aperta del bomber, ora al Besiktas

Fiorentina, Pradè: «Non solo Kalinic, seguiamo anche Borini». E Mario Gomez scrive ai tifosi

di Redazione - - Primo piano, Sport

Stampa Stampa
Maio Gomez festeggiato da Vargas, Borja Valero e Kurtic (alla sua sinistra) dopo la doppietta all'Atalanta

Mario Gomez: lettera aperta ai tifosi “Voi sempre nel mio cuore”

FIRENZE – «Nikola Kalinic è un attaccante che ci piace, la trattativa con il Dnipro sta andando avanti anche se abbiamo altre piste aperte». Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè ha fatto il punto sul mercato a margine della presentazione di Davide Astori al Franchi.

«Con la partenza di Mario Gomez l’acquisto di un attaccante è la priorità – ha continuato Pradè – Stiamo lavorando in sintonia con l’allenatore. Avendo già una base importante non abbiamo fretta, negli ultimi giorni si presenteranno tante occasioni» facendo capire che restano caldi pure altri nomi a iniziare da Fabio Borini. «E’ una delle situazioni aperte. Non è detto che una cosa escluda l’altra».

Molto dipenderà anche dalla conferma di Joaquin il cui procuratore è a Firenze per incontrare il club viola. Intanto Pradè ha chiuso la porta al centrocampista brasiliano Walace del Gremio: «Non ci interessa più, in quel ruolo abbiamo preso Suarez». Parole dolci per Astori: «Ci è sempre piaciuto ma l’anno scorso le condizioni non erano favorevoli». Il centrale ha firmato un quadriennale e vestirà la maglia numero 13: «L’avevo a Cagliari, nella Roma era di Maicon».

Da parte sua Mario Gomez ha scritto una lettera aperta ai tifosi sul sito web del club viola: «Grazie tifosi per il mega sostegno che non mi avete mai fatto mancare anche se le cose non sono andate come tutti noi avremmo desiderato. Vi porterò sempre nel mio cuore, ci rivedremo perché Firenze ormai è diventata come casa via». L’attaccante tedesco è reduce da due stagioni a Firenze al di sotto delle aspettative e si è appena trasferito in prestito al Besiktas con cui conta di rilanciarsi anche in vista dei prossimi Europei.

«Andarsene è stata una decisione tremendamente difficile da prendere, è stato un momento davvero triste, fra i più difficili dal punto di vista delle emozioni della mia carriera. Perché io porto voi tifosi e Firenze nel cuore – ha scritto ancora Gomez – è stato impressionante il vostro sostegno nei momenti duri dell’infortunio. Purtroppo non ha funzionato tanto bene a livello sportivo, ma mi avete lasciato senza parole per tutto il vostro amore. Spero che vincerete lo scudetto»

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.