Dati sconfortanti

Economia, Istat: Il Pil italiano aumenta dello 0,2%, un quarto di quello della Grecia (+0,8%)

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Renzi e Padoan

Da destra: Matteo Renzi e il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan

ROMA – Nel secondo trimestre del 2015 il prodotto interno lordo (Pil) dell’Italia è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente, e dello 0,5% rispetto al secondo trimestre del 2014.

ISTAT – Lo comunica l’Istat. La variazione acquisita per il 2015 è pari a 0,4%. Nel primo trimestre il Pil aveva segnato a livello congiunturale un +0,3% e a livello tendenziale un +0,1%. Il secondo trimestre del 2015 ha avuto lo stesso numero di giornate lavorative del trimestre precedente e una giornata lavorativa in più rispetto al secondo trimestre del 2014.

CONGIUNTURA – La variazione congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto nel comparto dell’agricoltura, di un aumento nei servizi, e di una variazione nulla nell’insieme dell’industria (industria in senso stretto e costruzioni). Dal lato della domanda, vi è un contributo positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un apporto negativo della componente estera netta.

ESTERO – Nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,6% negli Stati Uniti e dello 0,7% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,3% negli Stati Uniti e del 2,6% nel Regno Unito.

PADOAN – «Il Pil del secondo trimestre cresce come dalle attese – ha dichiarato il portavoce di Pier Carlo Padoan, il ministro dell’Economia -. Dopo 13 trimestri consecutivi di calo tendenziale abbiamo due trimestri di crescita. Il Paese può e deve fare di meglio: le riforme strutturali e la politica economica favoriranno l’accelerazione». Critiche dalle opposizioni e da Confindustria, che constata, per bocca del presidente Squinzi, che la ripresa non c’è.

Del resto c’è poco da rallegrarsi, l’Italia resta quasi il fanalino di coda dell’Ue per la crescita del Pil e la ripresa, superata addirittura dalla Grecia, paese in estrema crisi, che nello stesso periodo ha fatto registrare un aumento dello 0,8%: il quadruplo dell’Italia.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.