Ripresi gli allenamenti, però tiene banco il mercato

Fiorentina, piace l’attacante Baez (Uruguay). E Pradè non vuole mollare Joaquin

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Joaquin è andato a segno anche contro il Dnipro

Joaquin piace al Betis, ma la Fiorentina vuole trattenerlo

FIRENZE. Dopo due giorni di riposo, la Fiorentina oggi pomeriggio è tornata ad allenarsi. Inizia la settima più importante di tutta l’estate, quella che porta alla prima di campionato: domenica sera (alle 20,45 contro il Milan) per cui in città inizia già a crescere l’attesa. Rientro dalle ferie permettendo, ci sarà un’ottima cornice di pubblico.

MILAN. I rossoneri sono in buona condizione. Lo hanno dimostrato anche ieri sera contro il Perugia, nella prima partita ufficiale della loro stagione. Fa paura soprattutto l’attacco, con i nuovi Bacca e Luis Adriano. E poi c’è Mihajlovic, che aspetta ancora di prendersi una rivincita dopo l’esonero a furor di popolo dalla Fiorentina.

SOUSA. Ma i tifosi viola hanno fiducia in Paulo Sousa, che da oggi pomeriggio ha ripresa a martellare i giocatori. Il portoghese ha già in testa la formazione per domenica sera, ad eccezione forse della punta titolare: ballottaggio tra Babacar e il nuovo Kalinic, con Pepito Rossi pronto a subentrare nella ripresa.

JOAQUIN. Lo spagnolo Joaquin sarebbe un punto fermo dell’undici iniziale nel trio di trequartisti assieme a Bernardeschi ed Ilicic, ma per lui il condizionale diventa d’obbligo. E’ infatti al centro di un vero e proprio intrigo di mercato che potrebbe anche portarlo lontano da Firenze prima di domenica.

BETIS SIVIGLIA. Macia sta lavorando ai suoi fianchi per riportarlo in Spagna, al Betis Siviglia: per i media iberici l’affare sarebbe quasi fatto, ma i dirigenti viola giurano di non saperne niente e ritengono un giocatore a disposizione di Paulo Sousa a tutti gli effetti e sono pronti a proporgli un rinnovo del contratto che il prossimo 30 giugno. Serve dunque aspettare, con la speranza che l’elegante ala, non si faccia comunque distrarre.

BAEZ. Intanto, Pradè e collaboratori sono comunque attivi anche sul mercato in entrata. Nelle ultime ore si sono fatte insistenti le voci riguardante il 20enne attaccante Jaime Baez, passaporto comunitario, attaccante classe 1995, un attaccante dalle buone qualità tecniche.

URUGUAY. Il giocatore piace anche alla Lazio ed a club europei importanti come Arsenal e Siviglia: il dubbio, semmai riguarderebbe l’ambientamento in Italia. Si tratta di un giocatore uruguayano che ha sempre giocato nel suo paese ed attualmente milita nello Juventud de La Pietras. Comunque sia, di sicuro, prima del Milan non arriverà nessuno.

 

 

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.