L'annuncio dell'assessore comunale Nicoletta Mantovani

Firenze: Forum internazionale con i sindaci di mezzo mondo 60 anni dopo Giorgio La Pira

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Giorgio La Pira

Giorgio La Pira

FIRENZE – Dal 5 all’8 novembre prossimi Firenze ospiterà il Forum internazionale ‘Unity in Diversity’ (‘Unità nella diversità’) che riunirà i sindaci di città chiave per il dialogo sulla pace. L’iniziativa a 60 anni dal convegno dei sindaci delle città capitali voluto dall’allora sindaco Giorgio La Pira, che portò a Firenze per la prima volta i sindaci delle capitali degli Stati di tutto il mondo, nello spirito di trovare nei diversi popoli elementi comuni di fraternità ed amicizia nella convinzione che gli uomini sono uguali nella richiesta di libertà, giustizia e pace. Per il momento sono 60 gli amministratori che raggiungeranno Firenze: tra loro quelli di Nazareth (Israele), Fés (Marocco), Erevan (Armenia), Istanbul (Turchia), Kiev (Ucraina), Mogadiscio (Somalia), Herat (Afghanistan), Nicosia (Cipro), Pristina (Kossovo), Kosovska (Kossovo), Sarajevo (Bosnia Erzegovina), Juba (Sud Sudan), Kampala (Uganda).

“Sono molto contenta di aver già ricevuto la conferma ufficiale di 60 sindaci – ha detto l’assessore alle relazioni del Comune di Firenze Nicoletta Mantovani -, altre conferme arriveranno da qui all’inizio del convegno. L’alta adesione che abbiamo raggiunto già adesso rappresenta un’ulteriore conferma di quanto Firenze sia considerata nel mondo, non solo in qualità di capitale della cultura, ma anche centro per il dialogo di pace, dialogo iniziato da La Pira e portato avanti con determinazione dal nostro sindaco Dario Nardella”.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.