Quarto l'altro azzurro, Ruggero Pertile

Mondiali di atletica, Pechino: oro nella Maratona a un eritreo di 19 anni. Il pisano Daniele Meucci è ottavo

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
Daniele Meucci

Daniele Meucci

PECHINO – Ghirmay Gebreslassie ha vinto a  sorpresa la medaglia d’oro nella maratona ai campionati del mondo di  Pechino. Il 19enne eritreo si è imposto in 2h12’27”, precedendo l’etiope Yemane Tsegay (2h13’07”) e l’ugandese Solomon Mutai  (2h13’29”). Tra gli azzurri quarto posto per il 41enne Ruggero Pertile (2h14’22”) , mentre il campione europeo in carica, il pisano Daniele Meucci  (2h14’53”), ha chiuso in ottava posizione. Per i due azzurri, un piazzamento di spessore, ottenuto in una corsa  che vedeva al via i più forti specialisti del mondo. Sesto posto per il campione olimpico e mondiale in carica, l’ugandese Stephen Rotich, ritirate le superstar keniane Dennis Kimetto e Wilson Kipsang.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.