Nel sottopasso ferroviario di Cascina

Pisa, nubifragio: anziana rischia di annegare in auto, salvata da due carabinieri

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
A Cascina (Pisa), un'anziana è stata estratta viva dalla sua auto in un sottopasso sommerso dall'acqua

Cascina (Pisa), nubifragio: anziana estratta viva dalla sua auto (foto Twitter –  MeteoWeb)

PISA – Una donna di 75 anni ha rischiato di morire annegata nel sottopasso ferroviario di Cascina, all’interno della sua auto in balia dell’acqua dovuta al violento nubifragio di stamani 24 agosto: è stata salvata in tempo da due carabinieri che si sono buttati a nuoto e l’hanno letteralmente estratta dall’abitacolo portandola in salvo.

L’episodio, è stato reso noto nel corso del vertice in prefettura a Pisa sull’emergenza maltempo in seguito al violentissimo temporale che in città e in provincia ha fatto cadere una media di 15 centimetri di acqua in tre ore, fra le 4 e le 7 del mattino.

A Cascina la signora aveva imboccato il sottopasso ma l’auto è andata in panne senza riuscire ad attraversarlo ed è rimasta in balia dell’acqua che ha raggiunto in fretta oltre 4 metri di altezza.

Due carabinieri si sono letteralmente tuffati per raggiungere l’auto, ma la pressione dell’acqua ha impedito l’apertura delle portiere. Per questo hanno dovuto mandare in frantumi il lunotto della macchina e una volta nell’abitacolo hanno afferrato l’anziana trascinandola a nuoto fuori dall’acqua che aveva completamente invaso il sottopasagio. La signora è stata trasferita al pronto soccorso ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Commenti (1)

  • max

    |

    Possibile che al giorno d’oggi,non esista un sistema che blocchi il passaggio dei mezzi quando l’acqua raggiunge una certa altezza.Sono sempre di più i sottopassi costruiti con forti pendenze per limiti di spazio con le case circostanti.Penso ad un sensore di livello che con l’acqua oltre i 30 cm,attivi delle sbarre come un passaggio a livello.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.