Ora la società sta trattando con il Betis Siviglia

Fiorentina: Joaquin sempre più lontano. Venerdì 28 agosto allenamento aperto al pubblico

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Marcos Alonso ha detto di stare benissimo a Firenze

Marcos Alonso ha detto di stare benissimo a Firenze

FIRENZE. Ufficialmente non ci sono novità, ma l’impressione è che Joaquin sia sempre più lontano dalla Fiorentina. Per vari motivi, che proveremo ad elencare: la buona notizia del giorno per i tifosi viola è comunque che prosegue il lavoro di Paulo Sousa per avvicinare la gente alla squadra: venerdì 28 agosto alle 17,30 allenamento aperto al pubblico.

SOUSA. Sullo spagnolo, si sta però arrendendo anche lo stesso tecnico. Dopo la decisione di ieri di concedergli un permesso straordinario per saltare l’allenamento (l’infortunio all’adduttore probabilmente era davvero diplomatico), oggi la scena si è ripetuta. Joaquin è arrivato al centro sportivo, ha parlato con Sousa e poi è tornato a casa.

AGENTE. In compenso, in giornata è arrivato in città il suo manager Eduardo Espejo. «Sono venuto in Italia – ha detto ai media spagnoli – per sbloccare la questione, sicuramente complicata, anche perché Joaquin è uno che lascia il segno in campo e fuori. La Fiorentina ha le proprie ragioni, non intendiamo mettere ulteriore pressione: la trattativa è tra i due club, ma è chiaro che il mio assistito non può dare a Firenze più di quanto ha già fatto».

BETIS. Tutto, insomma, si gioca sui soldi che il Betis Siviglia sarà disposto a pagare il cartellino di Joaquin. Senza neppure prendere sul serio i 250.000 euro offerti inizialmente, la Fiorentina ha rifiutato anche il milione di euro a cui sono arrivati gli andalusi: i dirigenti viola ne chiedono 5, ma di 3 forse si accontenterebbero. La distanza non è più poi così siderale.

VECINO. Negli ultimi giorni di mercato potrebbe però nascere anche un altro caso: quello dell’uruguaiano Vecino, che Sarri vorrebbe ad ogni costo al Napoli. Il club viola lo lascerebbe andare solo per 15 milioni, cifra a cui ovviamente il club azzurro neppure si avvicina, con la speranza però che il centrocampista non emuli Joaquin.

TIFOSI. Anche considerando che in entrata il mercato viola sembra, almeno all’apparenza, abbastanza statico, la situazione potrebbe decisamente innervosire Paulo Sousa, che al momento manda però solo segnali di grande tranquillità. Per tutte, parla la decisione di aprire al pubblico il penultimo allenamento prima della partita di Torino di domenica 30 agosto alle 20,45.

MARATONA. Venerdì i cancelli della Maratona saranno aperti a partire dalle ore 17,30. Al termine della sessione sarà prevista una sessione di autografi per i bambini fino a 14 anni. Decisamente un’inversione di tendenza rispetto all’era Montella, che si è convinto a fare una cosa del genere solo nell’ultimissima parte della sua gestione, prima della semifinale di ritorno con il Siviglia.

ALONSO. Evidentemente però il club ci tiene particolarmente al rapporto con la gente (dopo il successo con il Milan è stata anche riaperta la campagna abbonamenti), come dichiarato in giornata in tv da Marco Alonso. «I tifosi sono fantastici, a Firenze sto molto bene» ha rivelato l’esterno sinistro autore del primo gol con il Milan, che evidentemente è pronto a rinnovare il contratto in scadenza il prossimo anno. Di questi tempi, per la Fiorentina non è affatto poco.

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.