La Corte si adegua alla sentenza del Tribunale di Amburgo

Marò: la corte di New Delhi sospende il procedimento giudiziario

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa
I due marò

I due marò

NEW DELHI – La Corte suprema indiana ha infatti sospeso oggi tutti i procedimenti giudiziari riguardanti i marò «fino a nuovo ordine». La decisione è stata presa a seguito dell’ordinanza emessa il 24 agosto dal Tribunale del Mare di Amburgo. La Corte Suprema ha poi fissato – per fare il punto della situazione – una nuova udienza il 13 gennaio 2016, due giorni prima cioè della scadenza del nuovo permesso di sei mesi di permanenza in Italia concesso a Massimiliano Latorre. I giudici della Corte hanno anche respinto l’iniziativa di un avvocato di far calendarizzare una petizione – firmata da famigliari di uno dei pescatori deceduti – per la reintroduzione nel processo della legge antiterrorismo Sua Act. La decisione della Corte Suprema indiana avviene in attesa che la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja pronunci il suo verdetto; il prossimo step è previsto per il 24 settembre, quando l’Italia e l’India dovranno presentare «un rapporto di ottemperanza con le misure previste» in seguito verdetto del Tribunale.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.