Si chiama 'L'angolino solidale'

Carcere: Pisa, nasce il primo negozio che vende prodotti dei detenuti

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
carcere di Pisa

carcere di Pisa

PISA – Si chiama “L’angolino solidale” ed è il primo negozio cittadino, gestito dal Cif (Centro italiano femminile) di Pisa, dove sarà possibile acquistare oggetti realizzati dai detenuti del carcere Don Bosco. Il punto vendita è stato inaugurato stamani alla presenza del sindaco Marco Filippeschi e dell’arcivescovo, Giovanni Paolo Benotto, e si trova a pochi passi da Palazzo Blu, nel centro storico. “L’iniziativa del Cif – ha detto Filippeschi – sostenuta dal Cesvot provinciale, è un bel dono alla città. Il negozio solidale è centralissimo, in Lungarno. Con le offerte che si raccoglieranno potrà venire un aiuto concreto per le detenute della casa circondariale Don Bosco. E’ un altro segno di carità e di relazione della città con chi ha bisogno di vicinanza, per sostenere la condizione di recluso e per preparare percorsi di reinserimento. Molto è dovuto all’azione delle volontarie e fin da ora offro la disponibilità del Comune a sostenere l’iniziativa e a promuoverla perché tutti la conoscano”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.