Sensibile diminuzione delle uscite

Economia, agosto 2015: migliorano i conti pubblici. Più 19 miliardi

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Ministero economia e  finanze

Ministero economia e finanze

ROMA – Dopo le buone notizie in tema di Pil e occupazione – che hanno indotto il premier Renzi ad affermare, come suo solito, che l’Italia è ripartita, altre buone nuove vengono dai conti pubblici.  Il fabbisogno del settore statale, reso noto dal ministero dell’Economia, si è fermato a 7,8 miliardi, leggermente al di sopra del disavanzo (7,5 miliardi) dell’agosto 2014. Complessivamente nei primi otto mesi il fabbisogno si è mantenuto a un livello più basso rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: 31,7 miliardi che significano un miglioramento di 19.

Questo risultato viene raggiunto nonostante gli effetti della sentenza della Corte costituzionale sulle pensioni, che hanno portato il governo a riconoscere agli interessati  l’una tantum a titolo di risarcimento (parziale) per il mancato recupero dell’inflazione e i maggiori contributi netti destinati all’Unione europea. Positivo invece l’andamento della spesa per interessi, in calo, e delle entrate fiscali.

Il ministero ritiene che questi dati siano coerenti con l’obiettivo di riduzione del deficit per il 2015. Peraltro va notato che il fabbisogno citato  è  riferito alle sole amministrazioni centrali, mentre il saldo rilevante ai fini della valutazione dell’Ue deve tener conto della zavorra dei conti dell’intera pubblica amministrazione, comprese Asl, Regioni ed enti locali, vera palla al piede della finanza pubblica.

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.