Appelli di Conte e Buffon ai tifosi viola: qui siamo azzurri, non bianconeri

Euro 2016: Italia-Malta a Firenze (ore 20,45 diretta su RaiUno) rischia il fiasco organizzativo. Venduti meno di 10 mila biglietti

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Il ct dell'Italia, Antonio Conte

Il ct dell’Italia, Antonio Conte

FIRENZE – Meno di 10 mila biglietti venduti. A Firenze la partita Italia-Malta non interessa quasi a nessuno. Un antico tifoso viola arriva a dire: “Se andassi allo stadio tiferei per i maltesi, allenati da un ex giocatore della Fiorentina degli anni Settanta, Pietro Ghedin…”.

FIASCO – E allora viene da chiedersi come mai la Figc abbia scelto proprio Firenze per una partita dall’appeal scarsissimo. Non manca chi la ritiene addirittura una provocazione per una “piazza” che non si scalda mai per la Nazionale. E non sembrano destinati a cambiare la situazione gli appelli di Antonio Conte e di Gigi Buffon. Poco meno di 10.000, come detto, i biglietti ad ora venduti, anche se la Figc spera di arrivare a 20.000. Ma sarà dura. Si rischia un fiasco…

APPELLO – ”Se vogliamo portare a termine i progetti ambiziosi che abbiamo, c’è bisogno di noi che siamo i primattori della Nazionale ma anche dell’entusiasmo e della passione del nostro pubblico, del nostro popolo – afferma Buffon – Io e miei compagni rappresentiamo noi stessi ma pure tutti i nostri connazionali, non so se lo facciamo in modo degno, di sicuro però ci sforziamo di farlo”.

CONTE – Difficile che il messaggio venga accolto nonostante che Buffon, anche se juventino, è considerato un campione che merita rispetto. Conte, che già qualche giorno fa ha chiesto a Firenze di non fischiare ma di sostenere la Nazionale ”perché non rappresentiamo più un singolo club, ma il nostro Paese. Io stesso dovrei adesso essere sostenuto perché ora sono il commissario tecnico della Nazionale e non più, per inciso, l’allenatore della Juventus, la squadra tradizionalmente più invisa dai tifosi fiorentini”. Già, i parrucchini e gli sfottò. E perfino uno dei campioni viola più amati, Giancarlo Antognoni, attuale dirigente dell’Under 21 e da tempo all’interno della Federazione, sta cercando di compattare la città attorno alla Nazionale e alla gara con Malta. E in tribuna siederanno probabilmente Paulo Sousa e molti giocatori della Fiorentina, a partire da Pepito Rossi. Sicura la presenza del patron della Fiorentina Andrea Della Valle.

RENZI – Non basta: domani all’ora di pranzo, proprio a Firenze, s’incontreranno, a Palazzo Medici Riccardi, il premier Matteo Renzi e quello di Malta Joseph Muscat: i due potrebbero poi assistere insieme alla partita. Bene. Ma la domanda che ci si pone è questa: perché è stata scelta Firenze? In passato, partite come quella con Malta si giocavano in periferia, perfino su qualche campo di serie B. Artemio Franchi, fiorentino e grande capo della Federcalcio per oltre vent’anni (dalla metà degli anni Sessanta agli anni Ottanta, quando morì in un incidente stradale vicino a Siena), non si sarebbe mai sognato una gaffe organizzativa come quella di cui si stanno macchiando gli attuali dirigenti federali. L’accusa che viene fatta alla Figc è in sintesi questa: perché portare in una città dal palato fine una partita di scarso valore tecnico? Infatti,  sul piano tecnico, la partita  non dovrebbe avere storia. Se Conte non riuscisse a fare tre punti contro la nazionale di Malta del buon Pietrino Ghedin potrebbe davvero pensare a farsi da parte.

Probabili formazioni

ITALIA (4-3-3): 1 Buffon, 2 Darmian, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 14 Pasqual, 8 Bertolacci, 21 Pirlo, 10 Verratti, 6 Candreva, 9 Pellè, 11 Eder (12 Sirigu, 15 Barzagli, 4 De Sciglio, 5 Florenzi, 16 De Rossi, 22 Soriano, 18 Parolo, 23 Vazquez, 20 Immobile, 7 Zaza, 17 El Shaarawy, 23 Padelli). All.: Antonio Conte.

MALTA (5-3-2): 1 Hogg, 3 S.Zerata, 15 Borg, 5 Agius, 22 Z.Muscat, 7 Failla, 8 Briffa, 11 R.Muscat, 6 P.Fenech, 13 Schembri, 19 Effiong. (A disp. 12 Haber, 23 Bonello, 2 A.Muscat, 17 Camilleri, 10 Cohen, 4 Sciberras, 16 Vella, 18 Christensen, 21 Baldaccini, 19 Herrera, 20 Pisani, 9 Mifsud). All. Pietro Ghedin

Arbitro: Kruzilak (Slv

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.