Fino alla prossima sosta una sola gara difficile (Inter)

Fiorentina: l’agente di Salah attacca. Ma ora basta polemiche. Sousa vuole sfruttare le due partite con Genoa e Carpi

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa

 

Paulo Sousa indica la strada Fiorentina: basta polemiche

Paulo Sousa indica la strada Fiorentina: basta polemiche

FIRENZE. All’allenamento della Fiorentina di questa mattina hanno partecipato appena 14 giocatori: altri 12 sono ancora in giro per il mondo con le rispettive nazionali, ma da lunedì inizierà il grande rientro e per Paulo Sousa potrà scattare ufficialmente l’operazione Genoa.

POLEMICHE. Finalmente, pensa il tecnico portoghese. Perché gli ultimi giorni sono stati all’insegna delle polemiche dopo un mercato che (eufemismo) non ha esattamente soddisfatto i tifosi viola. E l’accorata difesa del lavoro della società di Daniele Pradè ha finito per aumentare le schermaglie

RAMY. A rinfocolarle ci ha pensato l’agente di Mohammed Salah cui non è piaciuto l’allusione del ds viola all’eventualità che il suo assistito a dicembre possa essere fermato dalla Fifa. «Se Salah verrà sospeso a Dicembre a causa di questa storia con la Fiorentina farò kebab in pubblico a Firenze per un giorno intero», ha twittato dopo che avevo commentato sullo stesso social con un inequivocabile «mmmmm», lo strisicione in cui i sostenitori viola definivano da pezzenti, il mercato viola.

GENOA. Ma il club di Viale Fanti non ha intenzione di controbattere: la parola d’ordine è pensare al campo. Sousa, che giovedì nell’intervallo di Italia-Malta ha calorosamente abbracciato Montella nel foyer del Franchi – è convintissimo delle potenzialità della sua squadra e non vede l’ora di dimenticare Torino. Iniziando appunto dalla sfida di sabato pomeriggio al Franchi (inizio ore 18) contro il Genoa.

CALENDARIO. Ma non solo. Perché basta dare un’occhiata al calendario fino alla prossima sosta – quella di inizio ottobre – per capire che i viola potrebbero arrivarci una posizione di classifica importante. A parte quella sul campo dell’Inter del 27 settembre ci sono tutti impegni abbordabili: le sfide contro Bologna e Atalanta al Franchi, oltre alla trasferta di Carpi.

EUROLEAGUE. In mezzo, anche i primi due impegni di Europa League. L’esordio sempre in casa contro l’ex squadra di Sousa (il Basilea) e poi la trasferta in Portogallo con il Belenses. Anche in questa competizione sarebbe il caso di mettere subito in cascina i punti buoni per qualificarsi al secondo turno, in modo da convogliare tutte le energie prima di Natale sul campionato. In attesa di un mercato di gennaio che Pradè ha giurato sarà scoppiettante. Ma così si rischia di tornare alle promesse non mantenute e alle polemiche. E allora basta davvero.

 

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.