A sostegno di un attivista arrestato a Nizza

Firenze, immigrazione: domani, domenica 6 settembre, fiaccolata di solidarietà con gli accampati di Ventimiglia

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Migranti e polizia a Ventimiglia

Migranti e polizia a Ventimiglia

Roma – La campagna ‘Basta morti nel Mediterraneo’ ha organizzato per domani, domenica 6 settembre, a Firenze una fiaccolata in solidarietà con l’attivista arrestato dai francesi per essere stato dalla parte dei rifugiati di Ventimiglia. L’appuntamento è alle ore 21 in Piazza Ognissanti, il corteo terminerà alle 23 in Piazza Santo Spirito.

“Alle detenzioni e alle deportazioni illegittime dei migranti a cui assistiamo da mesi – si spiega in una nota – qualche giorno fa si è aggiunto l’arresto di un partecipante al presidio no-borders, aggredito e picchiato dalla polizia di frontiera francese per aver solidarizzato con i migranti rinchiusi nei container di Ponte San Luigi, ora rinchiuso nel carcere di Nizza, in attesa di un processo che lo vede accusato di oltraggio e resistenza”. Insomma , al grido “L’Europa non deve essere una fortezza!” si chiede la “certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature”; “accoglienza degna e rispettosa per tutti”; la “chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti”; e la “creazione di un vero sistema unico di asilo in Europa che superi il regolamento di Dublino”. La scelta di Firenze? Forse perché si tratta della città del premier, Matteo Renzi.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.