Il talentino viola vuol tornare titolare

Fiorentina: irrompe Bernardeschi (autore del gol della vittoria dell’under 21). Contro il Genoa senza argentini

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa

Fiorentina-Chievo, Bernardeschi (foto Giacomo Morini)FIRENZE. Tutti (di nuovo) pazzi per Bernardeschi. Al talentino di Carrara sono bastati 6 minuti per caricarsi sulle spalle anche la nuova Under 21, che oggi all’esordio nelle qualificazioni europee del
nuovo corso ha superato 1-0 la Slovenia.

RIGORE. Con gol, manco a dirlo del numero 10 viola. Magistrale nel trasformare un calcio di rigore decretato dall’arbitro: pallone da una parte e portiere dall’altra, con quello che poi sarà il centro
decisivo.

RIFERIMENTO. “Federico – ha commentato il nuovo capo delegazione azzurro, Giancarlo Antognoni – è semplicemente un riferimento per questa squadra, come del resto altri 4-5 elementi che facevano parte anche della vecchia Under”.

GENOA. Dalla vicina Reggio Emilia, Bernardeschi ha raggiunto subito Firenze, per iniziare a concentrarsi subito sulla sfida di domenica contro il Genoa in cui tiene a riprendersi la maglia da titolare dopo che a Torino aveva iniziato dalla panchina.

KUBA. Staremo a vedere cosa deciderà Paulo Sousa, anche alla luce dell’eventuale esordio di Blaszcykowski. Il polacco ha sostenuto il primo allenamento con i compagni e vorrebbe scendere in campo già contro i rossoblù. Probabile però che possa farlo a partita in corso. Giovedì 10 settembre dovrebbe intanto dovrebbe comunque essere presentato ufficialmente.

ARGENTINI. La formazione che affronterà la temibile squadra di Gasperini – attualmente a quota 3 in classifica assieme ai viola – è comunque ancora in alto mare. Anche perché i due argentini, Roncaglia e Gonzalo Rodríguez, rientreranno solo in extremis dall’impegno con la propria nazionale contro il Messico.

ASTORI. Si candida dunque per una maglia dal primo minuto anche Astori, che in giornata ha rilasciato alcune dichiarazioni in tal senso. “Sono arrivato a ridosso del campionato con molta preparazione individuale, adesso sto bene e sono pronto a dare una mano alla squadra. Comunque sia, contro il Genoa bisognerà stare attenti alle loro ripartenze, perché sono molto pericolosi”.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.