L'allarmante relazione del dipartimento nazionale sulle tossicodipendenze

Droga: sono 4 milioni gli italiani che assumono sostanze stupefacenti. Cannabis e cocaina le più diffuse

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ROMA – Circa il 10% degli italiani fra i 15 e 64 anni, quasi 4 milioni, ha assunto almeno una volta nell’ ultimo anno una sostanza illegale. L’87% di questi ha utilizzato una sostanza, il 13% due o più. Cannabis e cocaina le droghe più diffuse. Lo afferma l’ultima Relazione annuale al parlamento sulle dipendenze (2015) messa a punto dal Dipartimento delle politiche antidroga.

Il consumo di almeno una sostanza illegale – sottolinea la relazione – ha riguardato circa il 20% dei giovani adulti 15-34enni, coinvolgendone più di 2milioni e mezzo e tra questi la percentuale dei policonsumatori è sovrapponibile a quella della popolazione generale (13%), interessando oltre 330mila 15-34enni. Tra i maschi si rileva una maggiore diffusione del consumo di sostanze psicoattive: a ogni consumatrice corrispondono quasi 2 consumatori (maschi 12,5%; femmine 7,1%), ma è nelle fasce di età più giovani che si concentra la maggior prossimità alle sostanze (24,6% maschi contro il 14,5% delle femmine).

In aumento i sequestri di sostanze stupefacenti, in calo le denunce. Nel 2014 sono stati sequestrati 152.198,462 chilogrammi di droga (+111% rispetto all’anno precedente). Denunciate all’autorità giudiziaria 29.474 persone (-13,25%);di questi 10.585 stranieri (-9,55%) e 1.041 minori (-18,35%). In calo del 10,32% i decessi. In particolare, il sequestro di cocaina ha subito un decremento del 21,90%; l’eroina un incremento del 5,30%; la marijuana +15,93%; l’hashish +211,29%; gli amfetaminici in dosi +25,32% mentre gli amfetaminici in polvere -42,92%.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.