La donna è stata denunciata

Firenze, nonna ubriaca abbandona il nipotino di 3 anni che rischia di essere investito

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
La Polizia ha condotto il marito-aggressore nel carcere di Sollicciano

E’ intervenuta la polizia

FIRENZE – Sarebbe uscita di casa ubriaca a tal punto da non rendersi conto di aver perso il nipotino di 3 anni. Il bambino è stato trovato dalla polizia mentre attraversava la strada rischiando di essere investito e costringendo gli automobilisti a brusche frenate.

La donna, nonna del piccolo, 50 anni, originaria della Romania, è stata denunciata per abbandono di minore e sanzionata per ubriachezza manifesta. E’ accaduto ieri pomeriggio, 9 settembre, nella zona dell’Isolotto.

Da quanto spiegato, intorno alle 14.20 gli agenti hanno notato il piccolo che attraversava in via Chiusi, rischiando di essere travolto. Sono riusciti a bloccarlo prima che facesse la stessa cosa nella trafficatissima via Canova. Il piccolo impaurito, sapeva dire solo il suo nome. Subito sono iniziate le ricerche per rintracciare i familiari, a cui hanno contribuito anche polizia municipale e carabinieri, fino a quando, intorno alle 15, il bambino ha indicato la nonna paterna che usciva da un centro commerciale di via Canova.

La donna, chiaramente ubriaca, stava bevendo vino da una bottiglia e ne aveva altre due in una borsa. Secondo quanto ricostruito, la madre del bimbo, arrivata sul posto non appena avvisata dell’accaduto, lo aveva affidato alla nonna dalla mattina, per andare a lavorare. Alcuni anni fa la 50enne era già stata denunciata dalle forze dell’ordine, sempre per abbandono di minore.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.