Due ore di atto dimostrativo

Firenze, s’incatena al Biancone per protesta

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Un'immagine dell'uomo, Maurizio Martigli (s), rimasto incatenato per circa due ore oggi alla balaustra che protegge la statua di Nettuno, il Biancone, in piazza Signoria. L'uomo protesta contro la Procura fiorentina che non avrebbe indagato presunti casi di voto di scambio che avrebbero favorito esponenti della lista del Pd e di quella del sindaco Dario Nardella. ANSA/ DOMENICO MUGNAINI

Maurizio Martigli (a sin.) incatenato ala balaustra del Biancone

FIRENZE – Si è autoincatenato per un paio d’ore alla balaustra che protegge la statua del Nettuno, il Biancone di piazza Signoria.

Voleva per protestare contro la procura di Firenze che secondo lui non avrebbe indagato su presunti casi di voto di scambio alle passate elezioni comunali del 2014, che avrebbero favorito esponenti della lista del Pd e di quella del sindaco di Firenze Dario Nardella.

Protagonista dell’atto dimostrativo è stato Maurizio Martigli, che dopo aver denunciato un consigliere comunale, Fabio Giorgetti, ex commercialista di Matteo Renzi, è stato a sua volta denunciato da Giorgetti.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.