Recuperato dai Vigili del Fuoco con l'autoscala

Pisa, giovane di 25 anni precipita da una spalletta del lungarno Mediceo

di Andrea Ferrari - - Cronaca

Stampa Stampa
L'intervento di soccorso sul lungarno a Pisa

L’intervento di soccorso sul lungarno a Pisa

PISA – È ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Cisanello a Pisa un giovane di 25 anni caduto da una spalletta sul fiume Arno, da un’altezza di circa 6 metri. È successo ieri sera 14 settembre verso le 21, lungo il centralissimo Lungarno Mediceo, sulla riva destra del fiume tra ponte della Fortezza e ponte di Mezzo.

Sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco per recuperare il giovane siciliano,  con tre automezzi tra cui un’autoscala, attraverso la quale i pompieri sono riusciti a raggiungerlo sul greto del fiume, nel camminamento basso lungo l’argine. Consegnato al personale del 118, il ragazzo è apparso in gravi condizioni anche se, a quanto si apprende, rispondeva agli stimoli verbali.

Sul posto anche polizia e carabinieri che stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente.

AGGIORNAMENTO ORE 18

Il giovane di 25 anni, palermitano, studente universitario fuori sede, è stato operato alla testa nel pomeriggio di oggi martedì 15 settembre. Le sue condizioni restano gravissime e la prognosi è riservata. Il ragazzo è sedato farmacologicamente e ricoverato nel reparto di rianimazione. La caduta è stata accidentale e gli ha fatto sbattere violentemente la testa sul camminamento in cemento lungo il greto del fiume.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, sembra che il giovane, in compagnia di alcuni amici, stesse compiendo sulle spallette alcune evoluzioni quando ha improvvisamente perso l’equilibrio precipitando nel vuoto.

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.