Colto in flagranza dalla Digos

Pistoia, Imam arrestato per truffa ai danni dello Stato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Polizia Squadra Volante 113PISTOIA – Lo hanno arrestato in flagranza di reato, subito dopo aver prelevato 3.400 euro dal suo conto corrente in un ufficio postale di Pistoia. Così gli agenti della Digos hanno bloccato l’imam Mohamed Rafiq, 48 anni, marocchino. In passato l’uomo ha predicato la religione islamica nelle moschee di Pistoia e Capannori (Lucca).

Secondo la Digos, Rafiq non abitava più in Italia dal giugno 2013 ma vi sarebbe rientrato saltuariamente. Proprio solo per prelevare i soldi degli ammortizzatori sociali, che venivano accreditati sul suo conto. Anche moglie e figli, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbero rientrati in Marocco nel 2009 mentre Rafiq continuava a riscuotere dallo Stato italiano i relativi assegni familiari.

Secondo gli investigatori, però, Rafiq percepiva indebitamente assegni di disoccupazione senza averne diritto poiché si era allontanato dal territorio italiano mentre invece serve la permanenza nello Stato per riceverli. Così in due anni, pur essendo irreperibile, avrebbe incassato dall’Inps una somma di circa 30 mila euro.

L’imam era arrivato in Italia nel 2000, aveva lavorato fino al 2011 in un maglificio di Prato, azienda che nel 2011 fece ricorso alla cassa integrazione; nel 2013 è poi arrivato il licenziamento e la mobilità. Ma per aver diritto all’ammortizzatore sociale è necessaria la permanenza nel Paese che lo eroga, cosa che secondo gli inquirenti non avveniva per Rafiq, irreperibile sul territorio italiano fino all’arresto.

Tag:, ,

Commenti (1)

  • MARK

    |

    DESIDERO RIVOLGERE I MIEI RINGRAZIAMENTI ALLA DIGOS DI PISTOIA PER LA BRILLANTE OPERAZIONE CONDOTTA..
    Infatti, solo combattendo “I FURBETTI” che siano EXTRACOMUNITARI E COMUNITARI, SOPRATTUTTO ITALIANI, è possibile distribuire in tutta ITALIA, alle persone INDIGENTI, i contributi sociali.
    MARCO CARUSO >>PISTOIA<<

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.