Dovrà ritirare dal mercato americano un milione di vetture

USA: la Volkswagen rischia una multa da 18 miliardi di dollari. L’accusa: aver truccato i dati sulle emissioni delle auto

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

 

Il maggiolino volkswagen

Il maggiolino volkswagen

WASHINGTON – Scandalo delle emissioni «truccate» delle auto Volkswagen negli Stati Uniti: l’amministrazione Obama ha accusato la casa automobilistica tedesca di aver ingannato le autorità americane violando le norme antismog in vigore. La società è passibile di una maxi-multa di 18 miliardi di dollari e dovrà ritirare dal mercato americano circa mezzo milione di auto vendute dal 2008 ad oggi, tra modelli Volkswagen ed Audi.

Un ritiro che è stato ordinato dall’Epa (Eviromental Protection Agency), l’agenzia federale per la protezione ambientale. L’accusa è quella di aver intenzionalmente utilizzato un sofisticatissimo software progettato per aggirare i controlli sulle emissioni inquinanti dei propri veicoli. In attesa degli sviluppi della vicenda ieri il titolo in borsa ha perso il 17%.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.