Le graduatorie nazionali

Università, medicina, risultati dei test d’ammissione: studenti toscani in bassa classifica. Bocciatura per il 52% dei candidati

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Cultura, Economia

Stampa Stampa
Ministero istruzione

Ministero istruzione

ROMA – Gli studenti che hanno partecipato ai test di accesso per il corso di laurea in medicina sono per la maggior parte non molto preparati. Almeno così pare. Il ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca sul portale www.accessoprogrammato.miur.it ha pubblicato i risultati dei test, spiegando che è risultato idoneo solo il 48% dei candidati. Infatti ben il 52% hanno conseguito un risultato inferiore ai 20 punti su 90 e non sono stati quindi ammessi. si tratta del peggior risultato da tre anni a questa parte, fatto che la dice lunga sulla bontà dei nostri cicli d’istruzione.

RISULTATI – Dai risultati ottenuti si può stilare una graduatoria di eccellenza suddistinta per le varie università. Si nota infatti che la più alta percentuale di idonei (66%) si registra a Padova. Seguono l’Università Milano-Bicocca (64%) e Verona (63%). I primi 100 `classificati´ sono distribuiti in 27 atenei con una particolare concentrazione a Padova (18) e all’Università degli Studi di Milano (14). Firenze e le altre toscane sono in bassa classifica.

FIRENZE – A Firenze hanno partecipato poco più di 2100 candidati, il punteggio più alto è stato di 53,4, solo 4 hanno superato i 50 punti, circa il 15% ha avuto più di 40, la media dei ‘bocciati è superiore a quella nazionale. Ci sono stati addirittura 22 punteggi negativi, con punte di -12,2, -9, -8,6, -5,3 e -5,6.

CANDIDATI – I candidati che si sono presentati alla prova in ambito nazionale sono stati 53.268 (60.639 le domande inoltrate); e di questi hanno conseguito l’idoneità (almeno 20 punti) solo 25.579, sempre eccedenti rispetto ai 9.530 posti disponibili per Medicina e Chirurgia e 792 per Odontoiatria.

PUNTEGGIO – Il punteggio medio nazionale registrato fra gli idonei è di 30,86. Il punteggio medio più alto a livello di ateneo è di 33,74, a Pavia. Il punteggio più alto, 80,90 (era stato di 80.50 nel 2014), è stato registrato sia all’Università degli Studi di Torino che presso la Federico II di Napoli. Seguono, con 80,5 punti, l’Università Sapienza di Roma e l’Università di Parma.

 

Tag:, , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.