Le interviste di Fiorentina-Bologna

Paulo Sousa: l’Inter? Possiamo competere con tutti. Ma ADV lascia lo stadio zitto, zitto

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
L'allenatore viola Paulo Sousa

L’allenatore viola Paulo Sousa

FIRENZE. “Il secondo posto? Credo che abbiamo possibilità di competere contro tutti. Quindi io ci credo sempre, altrimenti la fatica sarebbe anche maggiore per arrivare ai risultati”. E’ la filosofia di Paulo Sousa, che non cambia neppure ora che la squadra è dietro soltanto all’Inter.

BOLOGNA. “Tra l’altro oggi abbiamo giocato bene, in velocità. Sia cercando il corridoio centrale, che le fasce. Siamo in crescita. Ci ha fatto sicuramente bene anche il fatto che stasera fosse un po’ più fresco”, analizza il match di stasera il tecnico portoghese.

MIGLIORARE. Comunque Sousa sa che ci sono ancora margini di miglioramento. “Dobbiamo arricchire la qualità tecnico-tattica della squadra. Sappiamo che ci sono ancora dei momenti che soffriamo troppo, ma oggi i risultati ci danno sempre più fiducia”.

INTER. E ora tre giorni di attesa, verso il big match con l’Inter, ancora a punteggio pieno. “Io cerco sempre di essere onesto, ci sono tantissime squadre che hanno investito tanto per vincere lo scudetto. La variabilità di umore? Può aiutarci a spingere in tantissime direzione. Io provo sempre ad evitare che chi è al di fuori possa destabilizzarci, ma i tifosi e il loro entusiasmo è importantisimo”, conclude il tecnico

PRADE’. Soddisfatto anche il ds viola, Pradè. “La settimana scorso eravamo depressi, per cui al successo di Modena non è stato dato il gisuto peso. Il secondo posto in questo momento lascia il tempo che trova, rimaniamo con i piedi per terra. Ma di sicuro andremo a giocarcela anche domenica sera a San siro contro l’Inter. Sousa e la sua battuta su Surez? Non voglio entrare in questo discorso, Mario è un giocaotre internazionale, ci darà una mano”.

ROSSI. Anche il grande ex Delio Rossi rende onore alla Fiorentina. “Non era qua che doveva fare punti il mio Bologna: ho visto molto bene i viola. Sono una squadra molto esperta che non siamo riusciti a mettere in difficoltà. Non ci hanno mai fatto ragionare: dovremo essere più bravi in questo: dovevamo fare meglio. Comunque ci salveremo. A Firenze per 6 mesi sono stato bene, poi è successo l’imponderabile, comunque la persona Delio Rossi l’hanno sempre trattata bene. Questo non lo dimentico”.

ADV. Infine, poteva essere la serata giusta per le dichiarazioni distensive di Andrea Della Valle dopo quell’inquietante che tanto aveva fatto discutere, ha preferito invece andarsene senza dire nulla. Ha abbandonato il Franchi in anticipo, facendo comunque in tempo a vedere i gol di Kuba e Kalinic.

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.