Sostenendo il diritto alla libera associazione

Corpo Forestale assorbito dall’Arma dei carabinieri: i sindacati faranno ricorso alla Corte di giustizia europea

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Gli uomini della Forestale nel bosco devastato a Firenzuola

Guardie della Forestale in azione

ROMA – Il Governo “ignorando tutte le strade che conducono al confronto e alla mediazione, si prepara a far assorbire il Corpo forestale dello Stato nell’Arma dei carabinieri, costringendo 7.000 persone, che oggi fanno parte di una forza di polizia a ordinamento civile, a stravolgere il proprio status giuridico da civile a militare. Si tratta di una inaccettabile e illegittima compressione dei diritti del personale”.

SINDACATI – Lo affermano, in una nota, le segreterie generali nazionali di tutti i sindacati di categoria del Corpo forestale dello Stato. Sapaf, Ugl, Fns Cisl, Cgil Fp, Uil Pa e Cfs/Dirfor annunciano quindi di aver già conferito mandato a un pool di avvocati specializzati in materia per un ricorso alla Corte di Giustizia Europea finalizzato a riconoscere anche ai carabinieri il diritto di costituzione e di libera associazione ai sindacati.

DIRITTI –  “Non si possono demolire per decreto – dicono le organizzazioni di rappresentanza – tutele sindacali faticosamente ottenute dopo anni di rivendicazioni, anche perché in Europa si sta andando nella direzione opposta. La  raccomandazione europea n. 2001/10 Rec., sottoscritta dal comitato dei Ministri dei paesi aderenti alla Cedu e quindi anche dall’Italia, ha sancito che il personale di polizia deve beneficiare degli stessi diritti civili e politici degli altri cittadini, compresi i diritti di associazione sindacale. In ragione di tali principi la sentenza della Corte di Giustizia Europea nr. 32191/09 del 02.10.2014 ha di fatto riconosciuto il diritto sindacale per i Militari,  sancendo che il divieto di costituzione di sindacati e di associazioni professionali tra militari è illegittimo. Il nostro ricorso, se saremo assorbiti dai carabinieri, ha dunque ottime possibilità di successo. La nostra battaglia sindacale è soltanto all’inizio e sappiamo già di poter contare sul sostegno di tanti colleghi dell’Arma che ci spingono ad andare avanti”.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.