L'annuncio di Palazzo Vecchio

Firenze, bus Ataf: 35 nuovi autisti e 45 mezzi in più

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Ataf, sciopero sospesoFIRENZE – Un accordo per migliorare da subito il servizio di trasporto pubblico dopo le difficoltà registrate nelle ultime settimane. L’intesa, spiega in una nota Palazzo Vecchio, è stata definita oggi 28 settembre nel corso di una riunione, convocata dall’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, con i vertici dell’Ataf.

CONTROLLORI – «Già da lunedì prossimo l’Ataf si è impegnata a reintegrare il personale con un primo contingente di 30 autisti – ha spiegato l’assessore Stefano Giorgetti -, in modo da far tornare i controllori, spostati temporaneamente alla guida dei mezzi, al loro lavoro. Questa operazione dovrebbe concludersi in una decina di giorni.

AUTISTI – Il secondo punto riguarda l’incremento del 5% di flotta e personale nel periodo dal 1° novembre al 30 aprile, previo accordo con gli enti locali. «Si tratta di 35 ulteriori autisti e altrettanti nuovi mezzi. Questo secondo i vertici dell’azienda garantirà la regolarità del servizio urbano allungando i tempo di percorrenza ma mantenendo inalterate le frequenze, e anche dell’extraurbano, nello specifico di Sita, consentendo una maggiore capacità di trasporto per andare incontro alle esigenze di studenti e lavoratori – precisa l’assessore Giorgetti -. Per quanto riguarda il periodo successivo al 30 aprile, dobbiamo aspettare l’esito della gara regionale sul trasporto pubblico per concordare con il vincitore e aggiudicatario e la Regione le nuove e definitive modalità del servizio».

NUOVI MEZZI – Infine, tra metà ottobre e metà novembre Ataf metterà in servizio 45 nuovi mezzi. A questi si aggiungeranno ulteriori 9 bus destinati al trasporto extraurbano. Nell’incontro è stato trattato anche il tema delle difficoltà per il trasporto pubblico legate ai cantieri. Da un lato l’Amministrazione si è impegnata a garantire la presenza di pattuglie della Polizia Municipale nei punti critici per fluidificare la circolazione e facilitare il passaggio dei mezzi del trasporto pubblico. Dall’altro è stato comunicato da Grandi Stazioni che entro la metà di ottobre sarà riconsegnata l’area prospiciente alla stazione di Santa Maria Novella finora occupata dai cantieri di riqualificazione.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.