Attacco al titolare dell'Agricoltura

Toscana, animalisti contro l’assessore Remaschi: «Vuole sterminare i cinghiali»

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa

Caccia al cinghialeFIRENZE – Presidio della Lav e delle altre associazioni animaliste, oggi 29 settembre, davanti alla sede del Consiglio regionale in via Cavour a Firenze. In scena la protesta contro «lo sterminio degli ungulati, in particolare di cinghiali, prospettato dall’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi».

Secondo i dati ufficiali, spiegano, «non solo non è noto il numero dei cinghiali presenti sul territorio, contrariamente a quanto afferma Remaschi che sostiene che gli animali siano 400 mila, ma i danni alla fauna selvatica sono addirittura diminuiti del 13% nel 2013, ultimo anno per cui esistono dei dati».

Secondo le associazioni animaliste «Remaschi ha occultato informazioni che avrebbero confermato, senza alcuna ombra di dubbio, che l’emergenza cinghiali semplicemente non esiste. La sua stima sulla presenza dei cinghiali, e i dati relativi ai danni interpretati a sua discrezione, hanno il solo scopo di creare un allarme sul quale speculare, deliberando il massacro dei cinghiali».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.